Quantcast

Mingardi e Caracuta protagoniste dell’All Star Game

Serata di grande sport quella di Bergamo dove, al PalaNorda, si è tenuto l’All Star Game di volley femminile fra la squadra All Stars Italia e Resto del Mondo, con in campo le migliori trenta giocatrici del campionato italiano.

Tutto è stato all’insegna del divertimento e del sano sport, con un occhio al tema del rispetto per l’avversario, del fair play e alla lotta contro il bullismo, su cui la Lega Volley Femminile insieme con Samsung, main sponsor del campionato e di questo evento, insistono molto.

Per quanto riguarda il lato sportivo va segnalata la vittoria per 2-1 dell’All Stars Italia (25-21, 17-25 e 19-17), con una bellissima prestazione di Camilla Mingardi, autrice di 7 punti: l’opposto della Sab è scesa in campo negli ultimi minuti del primo set, conquistandosi 2 bei punti, poi nel tie break quando, da assoluta protagonista, ha giocato con grande agonismo, senza remore e non volendo assolutamente perdere.

Bellissimi i suoi punti, tutti di grande potenza, e altrettanto belli gli scambi con l’avversaria Haak, in forza a Scandicci, che ha murato per ben due volte due potenti schiacciate della giallonera.

Buona partita anche per Valeria Caracuta, la palleggiatrice della Sab che ha giocato nel terzo set, contribuendo anche lei alla vittoria delle italiane, ovviamente sempre rimanendo nell’ambito dello sportivo, sebbene il carattere della serata sia stato prettamente ludico.

In questa giornata è arrivata anche la firma di Sonja Newcombe, ex capitano della Sab, con il Minas Tênis Clube, squadra brasiliana di Belo Horizonte, allenata dall’italiano Stefano Lavarini, attualmente quinta in classifica.

ITALIA: Malinov, Marcon (Bergamo), Cambi (Pesaro), Caracuta, Mingardi (Legnano), Chirichella, Egonu, Bonifacio (Novara), Stufi, Spirito (Busto Arsizio), Sirressi (Casalmaggiore), Caterina Bosetti (Modena), Ortolani, Loda (Monza), Sorokaite (Firenze).
Allenatore: Mazzanti.
RESTO DEL MONDO: Nizetich (Pesaro), Stevanovic, Pavan (Casalmaggiore), Bartsch (Busto Arsizio), Hancock (Monza), Carlini, Haak (Scandicci), Papafotiou, De Kruijf, Hill (Conegliano), Scusa, Tomsia (Filottrano), Heyrman, Leonardi (Modena), Parrocchiale (Firenze).
Allenatore: Fenoglio.