Quantcast

La Sab continua a perdere i pezzi: se ne va anche Giada Cecchetto

All'indomani della vittoria nel derby contro Busto, la Sab Volley Legnano annuncia la rescissione del contratto del secondo libero

LEGNANO Dopo gli addii di Drews, Newcombe, Mingardi, l’esonero di un allenatore (Andrea Pistola) con annessi tutti i ben noti problemi legati al pagamento degli stipendi, e le dimissioni di un addetto stampa, Eugenio Peralta, è giunto il comunicato ufficiale della società da cui si apprende un’altra partenza, quella del secondo libero Giada Cecchetto, la cui assenza contro Busto aveva destato qualche sospetto, non essendo nemmeno registrata in distinta.

La giovane, classe 1991, Campionessa d’Europa con Casalmaggiore nel 2016, è arrivata in maglia giallonera la scorsa estate, dopo l’esperienza in A2 con Caserta.

Utilizzata poco ad inizio stagione, ha cominciato verso la fine del girone di andata ad essere impiegata come pedina importante in chiave difensiva, soprattutto nelle battute finali dei set.

Il comunicato ufficiale:
La Sab Volley Legnano comunica l’interruzione, avvenuta nella giornata di venerdì 26 gennaio, del rapporto con il libero milanese Giada Cecchetto.
La società e l’atleta sono pervenute alla rescissione consensuale dell’accordo per la stagione in corso.
Da parte di SAB Volley un grande ringraziamento a Giada per l’impegno in campo e per l’attaccamento alla maglia dimostrato fin da inizio stagione.
A Giada va un sincero in bocca al lupo per i progetti futuri