Quantcast

Monza spreca e l’Uyba non perdona: 3-0 e quarto posto in cassaforte

Uyba in difficoltà contro una bella Monza ma vince ugualmente 3-0

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO–SAUGELLA TEAM MONZA 3-0
(25-23, 26-24, 25-18)

 

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch (18), Berti (6), Diouf (15), Gennari (14), Stufi (5), Orro (1), Spirito (L), Negretti, Wilhite, Botezat (ne), Dall’Igna (ne), Chausheva (ne), Piani (ne). All. Mencarelli.

SAUGELLA TEAM MONZA: Hancock (3), Havelkova (10), Devetag (7), Ortolani (13), Orthmann (9), Dixon (7), Arcangeli (L), Bonvicini, Candi, Loda, Begic (ne), Rastelli (ne), Balboni (ne). All. Pedullà.

ARBITRI: Satanassi Omero e Florian Massimo

BUSTO ARSIZIO – Vince l’Uyba contro Monza e blinda il quarto posto, a +7 proprio sul Saugella Team che oggi ha dovuto fare a meno di Begic, bloccata da una contrattura alla zona dorsale. Partita combattuta nei primi due set: Busto ha portato a casa a fatica il 2-0 che però le ha permesso poi di vincere la gara, sfruttando il calo di Monza nel finale.

Monza che, a sua volta, ha qualche rimpianto, dato che, per quanto visto in campo nei primi due set, la partita sarebbe potuta finire con un altro risultato.

PRIMO SET: 1-0 (8-7) (16-15) (25-23)
Partita molto equilibrata nelle battute iniziali fra Busto e Monza, con il punteggio che non si vuole schiodare dalla parità: Diouf e Bartsch da una parte, con l’ausilio di Gennari, Devetag e Orthmann dall’altra non ne vogliono proprio sapere di lasciar scappare l’avversario di turno, così si combatte punto a punto fino al 16 pari.

Qui Gennari, Berti e Bartsch allungano fino al 20-16, ma il senso di appagamento gioca spesso brutti scherzi e, con qualche errore di troppo, l’Uyba perde il vantaggio maturato, e il punteggio torna sul 21-21.

Busto ci crede di più e a questo punto è Monza a sbagliare, regalando così il set point all’Unet che non sbaglia con Bartsch.

SECONDO SET: 2-0 (8-7) (16-15) (16-24)
Nella seconda frazione di gioco l’Uyba pare avere qualcosa in più e mantiene un regolare vantaggio di 2 punti, ad intervalli annullato da Monza che, ora, ha in Ortolani la propria giocatrice di punta, seguita dall’ex di turno Havelkova.

Nel momento dell’allungo decisivo di Busto però il Saugella Team riesce a recuperare, portandosi anche avanti di 2 punti: 16-18.

Gli ultimi scambi vedono entrambe le squadre ansiose di chiudere il set in proprio favore, tanto che si prosegue ad oltranza, ma sono i tre punti consecutivi di Bartsch nel finale a decretare il 2-0 delle biancorosse, con Monza che ha da recriminare sulla propria cattiva gestione del risultato.

TERZO SET: 3-0 (8-5) (16-12) (25-18)
Bartsch, Gennari e Diouf non perdonano e, con l’aggiunta degli importanti punti di Stufi e Berti, giocano più di astuzia, tanto che l’equilibrio visto nei precedenti due set ora viene a mancare.

Monza molla progressivamente e, nonostante un leggero rientro in partita sul 12-9, non si vede la reazione adeguata che dovrebbe avere una squadra per rientrare da un passivo di 2 set a 0, così Busto ne approfitta e allunga ancora, sul 18-12.

Il finale è un proforma, Monza non c’è più, ormai consapevole della sconfitta, e l’Uyba chiude facilmente 25-18.