Quantcast

Bianchi salva il Legnano a Lazzate foto

I lilla ottengono il pareggio nei minuti finali della gara

Ardor Lazzate – Legnano 1-1 (0-0)
Gol: 63′ Villa (A), 89′ Bianchi (L)

 

Ardor Lazzate: Mauri, Marchese, Carrafiello, Ferrari, Bernello, Sala, Passoni, Martegani, Iacovielli, Villa (92′ Pizzi), Grassi (72′ Proserpio).
In panchina: Quadranti, Spanò, Azzimonti, Ingribelli, Giglio.
Alenatore: Campi.
Legnano: Anedda, Ortolani, Azzolin, Bottone, Mavilla (70′ Panigada), Mele, Myrteza (85′ Borghi), Trenchev, Romano (79′ Bianchi), Provasio, Grasso (76′ Crea).
In panchina: D’Ippolito, Marcolini, Rinaldi.
Allenatore: Tomasoni.
Arbitro: Marin di Portogruaro.
Ammoniti: Azzolin, Ferrari.
Espulsi: nessuno
Note: Terreno di gioco in pessime condizioni.

 

Il Legnano rischia di uscire sconfitto dal campo dell’Ardor Lazzate in una partita giocata dai lilla ad un ritmo accettabile solo nel primo quarto d’ora e nei minuti finali della ripresa.

Il primo tempo finisce sullo o-o, con poche azioni da segnalare per i lilla e praticamente nessuna per i padroni di casa.

Al ritorno in campo dopo la pausa, il Legnano alza subito il ritmo della gara, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni. Ma proprio nel momento in cui i lilla spingono in avanti arriva il gol di Villa per i padroni di casa in quella che è da considerare come la prima loro vera azione di gioco dell’incontro.

Il gol taglia letteralmente le gambe ai lilla, che spariscono alla scena, ed a poco sembrano servire le sostituzioni operate da Mister Tomasoni, che fa entrare prima Panigada, poi Crea ed infine Bianchi, in un’inedita posizione offensiva.

E quando ormai sembrava che la partita dovesse terminare con una sconfitta, proprio Bianchi ottiene il pareggio con un grande tiro di testa a pochi minuti dal termine.

Troppo poco, comunque, per una squadra che vuole ottenere la promozione in Serie D.

 

La cronaca

Primo tempo

La prima azione è dei lilla al 3′, con un cross di Romano in velocità che attraversa tutta l’area dell’Ardor ma finisce fuori senza che nessun compagno riesca ad intervenire. Subito dopo bel tiro di Provasio fuori di poco.

Non succede nulla di particolare fino quasi alla mezzora, da segnalare solo l’ammonizione subita dal lilla Azzolin al 18′.

Al 28′ calcio di punizione per il Legnano, Grasso si occupa della battuta ma la palla finisce alta sopra la traversa di Mauri.

Passa meno di un minuto e Grasso lancio un preciso assist all’indirizzo di Romano, che la gira al volo e la manda di poco alta.

Da qui alla fine del primo tempo nessun’altra occasione meritevole di finire sul taccuino da entrambe le parti.

 

Secondo tempo

Dopo un minuto viene ammonito Ferrari per un fallo sul lilla Bottone.

Al 5′ Romano in area lancia un tiro pericolosissimo nello specchio della porta dell’Ardor, ma il portiere Mauri para con abilità.

Un minuto ancora lilla in attacco, con Romano che viene lanciato in contropiede ma al momento di tirare aspetta un pò troppo e la difesa di casa interviene e manda in angolo.

Al 7′ Grasso supera due avversari in area e conclude, ma Mauri respinge.

Il ritmo della gara aumenta ed al 12′ si registra la prima azione degna di questo nome dell’Ardor, con una punizione che passa attraverso le gambe dei difensori lilla, costringendo Anedda alla deviazione con un intervento non semplice.

Al quarto d’ora tiro di Azzolin troppo debole che non impensierisce la difesa di casa.

Al 17′ il guardalinee segnala un fuorigioco dubbio su un azione portata avanti da Myrteza che lancia Grasso che a sua volta tira fortissimo costringendo Mauri ad una difficile parata, a gioco però già fermo.

Nel momento di massima pressione del Legnano arriva invece il gol dell’Ardor Lazzate nella prima loro azione degna di questo nome, con Villa che riceve un preciso cross, tira ed infila nell’angolino alla destra di Anedda.

Al 25′ Mister Tomasoni fa entrare in campo Panigada al posto di Mavilla.

Due minuti dopo anche Mister Campi fa la sua prima sostituzione, con Proserpio che prende il posto di Grassi.

Al 76′ nuovo cambio tra le fila del Legnano, con Crea che sostituisce Grasso, mentre tre minuti più tardi la volta di Bianchi, che entra al posto di Romano.

All’87’ splendido pallonetto di Panigada, con il portiere di casa Mauri che para con grande bravura.

L’Ardor tiene bene il campo e sembra legittimare il vantaggio, quando Bianchi, schierato da Mister Tomasoni in un’inedita posizione di centravanti, sigla di testa il gol del pareggio al 89′, andando addirittura vicino al raddoppio due minuti dopo.

In pieno recupero è ancora l’Ardor che si fa pericoloso in avanti, costringendo Anedda ad una grandissima parata.

 

(foto Lilla Club Fedelissimi)

 

[matches league_id=5 mode=]

Note: Accademia Gaggiano-Accademia Pavese sospesa nel primo tempo per infortunio all’arbitro

[standings league_id=5 template=extend logo=true]