Quantcast

L’Atlantis PuntoeBasket Nerviano sconfitta a Gazzada

I DOLCI SAPORI 7 LAGHI GAZZADA-ATLANTIS PUNTOEBASKET NERVIANO 71-61

 

L’Atlantis PuntoeBasket Nerviano esce sconfitta dalla trasferta sul campo di Gazzada, seconda forza del girone, al termine di una sfida estremamente equilibrata, che i padroni di casa riescono ad indirizzare a proprio vantaggio (complice anche una clamorosa svista arbitrale) solo nel quarto periodo.

Nerviano apre la contesa con un parziale di 5-0 firmato da Nuclich (3) e Gatto, interrotto dai due tiri liberi messi a segno da Matteucci. La gara procede con un continuo botta e risposta, all’interno del quale Gazzada trova il suo primo vantaggio grazie al 2/2 dalla lunetta di Bolzonella (12-11 a 4:22′); arriva immediato, tuttavia, il nostro contro sorpasso grazie ai due punti di Bandera seguito a ruota da Gatto.

Gli ultimi minuti scorrono sulla falsa riga dei precedenti, con la squadra di coach Zambelli che chiude il periodo in vantaggio per 22-20 beneficiando dei due liberi realizzati da Moraghi.

Da sottolineare il dato relativo ai falli commessi nell’arco dei primi 10′: sono ben nove i fischi a carico dei nervianesi, a fronte di tre sole segnalazioni a scapito degli avversari…

Alla ripresa del gioco, Frontini pareggia i conti prima che Moraghi e Somaschini portino Gazzada sul +5 (27-22 a 8:35′).

Sul punteggio di 29-24, Nerviano piazza un parziale di 6-0 (Vantini 1, Nuclich 2, Corno 3) che ci consente il momentaneo sorpasso, giusto il tempo per Dejace di firmare la tripla che riporta avanti i padroni di casa (32-30 a 4:15′).

Segue l’ennesimo botta e risposta, al termine del quale l’Atlantis va negli spogliatoi in vantaggio di un punto (38-39, chiusura con il 2/2 ai liberi di Corno).

Rientrati in campo, Nerviano tenta di aggredire la partita con un parziale lampo di 7-0 (cinque punti di Corno ai quali si sommano i due di Gatto) che ci lancia a +8 (38-46 a 8:35′). Successivamente, però, spreca alcune buone chance di incrementare tale distacco, finendo col subire un contro-parziale di 0-8 che ristabilisce la parità (46-46 a 5:11′).

I nervianesi reagiscono subito con la “bomba” di Nuclich, cui Gazzada risponde con un gioco da tre punti (canestro più fallo commesso proprio dal nostro numero 10) di Bolzonella.

In quel che resta da giocare del terzo quarto si assiste ad una sola realizzazione, la tripla di Dejace, che fissa il punteggio sul 52-49 a 10′ dal termine.

Il quarto periodo si apre con le conclusioni dall’arco di Angiolini da una parte e Corno dall’altra, quindi accorciamo le distanze grazie al 2/2 dalla lunetta di Priuli (55-54 a 8:31′).

A 8:03′ l’episodio chiave: Corno tira in sospensione e Dejace intercetta la palla quando la parabola di questa è già in fase discendente.

Da regolamento, dunque, andrebbe concesso il canestro, ma gli arbitri lasciano incredibilmente proseguire, tra l’incredulità generale e le veementi proteste dei ragazzi di Nerviano; Moraghi, abile ad approfittare della situazione, pesca con un lancio lungo Angiolini che, tutto solo nella sguarnita metà campo avversaria, non ha la benché minima difficoltà ad insaccare (57-54).

I gialloblù allungano andando +7 (61-54 a 6:46′), Frontini da due accorcia, ma da lì in poi non riusciremo più a risalire oltre il -5: la partita si concluderà, infine, col risultato di 71-61.

L’Atlantis ha tenuto testa per oltre trenta minuti alla seconda della classe, finendo poi per cedere con il medesimo scarto che rifilammo ai varesotti nella gara di andata (al Pala Da Vinci finì 79-69).

Quella di Sabato è stata solo la terza sconfitta di un girone di ritorno nel complesso assai positivo, alla cui conclusione mancano ancora due gare, vincendo le quali Nerviano potrebbe terminare la regular season in quinta posizione: consapevolezza e concentrazione, questi gli ingredienti per chiudere al meglio il primo capitolo di una stagione che sta per entrare nella sua fase più “calda”!