Quantcast

Arbitri di calcio a scuola a Legnano foto

Aia Sez Legnano alla Barbara Melzi

LEGNANO – Quattro ragazzi, tra gli associati della Sezione Arbitri di Legnano, si sono recati questa settimana presso l’Istituto Canossiano “Barbara Melzi” di Legnano per incontrare gli studenti delle scuole superiori e proporre loro una nuova avventura: diventare un arbitro.

Tra i partecipanti molte ragazze e ragazzi che frequentano dalla seconda alla quarta classe. La mattinata si è divisa in due tranche per due gruppi, dove gli associati hanno avuto il tempo di raccontare e informare i giovani di questo bellissimo sport. Nella prima parte i gli studenti hanno potuto avere la risposta a una domanda fondamentale: “Perché fare l’arbitro ? “. Partendo dalla vita quotidiana si può trarre vantaggio a livello sociale e personale, imparando a rapportarsi con gli altri prendendo decisioni all’istante, facendo parte di una grande famiglia che arricchisce la propria vita.

Poi i vantaggi materiali, come avere un rimborso spese, entrare gratuitamente negli stadi e avere l’opportunità di realizzarsi con un’eventuale carriera. Nella seconda parte gli studenti sono stati coinvolti nella visionatura di alcuni video che proponevano situazioni diverse sul campo, decidendo dal punto di vista tecnico e disciplinare il provvedimento da prendere. Per finire sono state comunicate tutte le informazioni utili per partecipare al corso e diventare arbitri ufficiali. La mattinata è stata istruttiva e avvincente, e i ragazzi hanno mostrato grande interesse.

Nella speranza di aver fatto nascere un po’ di curiosità, la sezione aspetta i ragazzi per iniziare questa nuova avventura insieme. Si ringraziano l’istituto, il Preside e tutti i professori per aver dato spazio agli arbitri, per trasmettere il loro amore per questo sport. Non perdiamo l’occasione per invitare chiunque voglia, ragazzi e ragazze tra i 15 e i 35 anni , a partecipare al prossimo Corso Nazionale per Arbitri di Calcio organizzato dall’AIA sez. di Legnano con inizio previsto alla metà marzo 2018.