Quantcast

Knights a Napoli per il recupero della XVII giornata

Il rinvio dovuto ad un guasto alla cabina elettrica del palazzetto napoletano

NAPOLIKnights in trasferta nel weekend a Napoli per il recupero della XVII giornata contro la Cuore Napoli, approfittando dello stop del campionato per dare spazio alla fase finale della Coppa Italia di Serie A2.

Come ricorderete (LEGGI QUI IL NOSTRO ARTICOLO), la gara fu rinviata all’ultimo momento, non senza polemiche, a causa di un guasto alla cabina elettrica del palazzetto napoletano.

I napoletani sono attualmente all’ultimo posto in classifica a quota sei punti, frutto di sole tre vittorie, tutte interne, contro Virtus Roma, Cagliari e Siena.

I prossimi avversari dei Knights, che in settimana hanno comunicato l’addio del capitano Roberto Maggio, di Stefan Nikolic e di Matteo Fioravanti, hanno pesantemente rivoluzionato il loro roster rispetto alla gara di andata, vinta dai legnanesi 85-72 (LEGGI QUI LA CRONACA DELLA GARA DI ANDATA).

I due americani, Jermaine Thomas (play classe 1994) ed Elston Turner Jr (play classe 1990), sono giunti a Napoli nel mese di gennaio. Il secondo, figlio d’arte (l’omonimo padre ha un passato a Pesaro e nell’NBA), è attualmente il miglior realizzatore con una media di 22,4 punti, maturata però in sole 5 gare.

A disposizione del coach Maurizio Bartocci ci saranno anche Bruno Mascolo, Alessio Ronconi e Nikolay Vangelof (gli unici tre “superstiti” della gara di andata), oltre ai rientranti Guglielmo Caruso e Mattia Mastroianni, fermati a lungo per infortunio.

Non ci sarà invece il miglior realizzatore ospite con 26 punti della gara di andata, Hrvoje Vucic, che ha lasciato il team partenopeo nello scorso novembre.

Passando ai Knights, saranno tutti a disposizione di Coach Ferrari, compresi Martini e Tomasini che in settimana hanno svolto allenamenti differenziati.

La gara, che andrà di scena al PalaBarbuto con inizio alle ore 18.00, sarà diretta dal 1° arbitro Gabriele Gagno di Spresiano (TV), dal 2° arbitro Luca Bonfante di Lonigo (VI) e dal 3° arbitro Edoardo Gonella di Genova.