Quantcast

La Liu Jo NordMeccanica Modena chiude i battenti

L'ex Sab Volley Legnano Camilla Mingardi costretta nuovamente a cambiare casacca

LEGNANO – Il mondo del volley femminile perde uno dei tasselli più importanti degli ultimi anni del campionato di Serie A1, quella River Volley capace di vincere due Scudetti consecutivi fra il 2012 e il 2014, quando però era effettivamente la squadra di Piacenza. Già, perché gli sconvolgimenti in Emilia non iniziano ora dato che, nel 2016, dopo anni di attività nella propria sede originaria, la squadra di Rivergaro si sposta a Modena, con l’ingresso in società del gruppo Liu Jo, in seguito alla chiusura del sodalizio modenese, nello stesso anno.

In bianconero la “nuova” River Volley versione modenese raggiunge immediatamente la finale dei play off Scudetto, uscendo però sconfitta dalla serie contro Novara, che celebra così il suo primo Tricolore.

A comunicare la cessazione di ogni attività, nella giornata di ieri, un comunicato ufficiale congiunto del presidente onorario, Antonio Cerciello, con il presidente Vittorio Cerciello e Marco Marchi, facente le veci del Main Sponsor Liu Jo.

La squadra, appena esclusa dalla corsa Scudetto dopo la doppia sconfitta contro Conegliano ai quarti dei play off, ha concluso l’ultima stagione al sesto posto, al di sotto delle aspettative, soprattutto alla luce dei forti investimenti e della finale dello scorso anno. Nella rosa attuale infatti figurano atlete del calibro di Laura Heyrman, Ilaria Garzaro, Giulia Leonardi, Caterina Bosetti e Katarina Barun, senza dimenticare l’ex giallonera Camilla Mingardi, approdata in Emilia a gennaio, dopo un’avventura di un anno e mezzo a Legnano. La forte schiacciatrice bresciana è ora costretta a cercarsi una nuova squadra, a soli due mesi e mezzo dal suo arrivo.