Quantcast

Assolo rossoblù a Vicenza, Parabiago vince con nove mete

Galletti al secondo posto nella Poule 4 della fase 2

Rangers Rugby Vicenza – Rugby Parabiago 19-60

Rangers Rugby Vicenza: Montenegro, Biasolo, Andreotti, Bergamasco (43’ st Benetti), Camponogara (20’ Meneguzzo 31’ Gastaldo), Cipriani, Meneghello (20’ st Boscolo), Piantella, Santinello, Stanica (25’ st Speggiorin), Folco (1’ st Peron), Nicoli, Messina (40’ st Zatton), Cardoso, Sonzogni (19’ st Furegon).
Allenatore: Stefano Cipriani
Rugby Parabiago: Albano, Ceaprazaru (25’ st Coffaro), Souare, Baudo, Branca (25’ st Leorato), Molinaro, Colombo (15’ st Castiglioni), Mikaele, Manuini, Cancro (30’ st Vincini), Volta (30’ st Maspero), Maggioni, Franceschini (36’ Polio Martinez), Fulciniti (30’ st Vacirca), Torri (13’ st Simioni).
Allenatore: Massimo Mamo
Man Of The Match: Souare (Rugby Parabiago)

 

VICENZA – Partono con gran ritmo i ragazzi di coach Mamo e portano subito pressione nella metà campo dei vicentini che frutta tre punti maturati da un calcio di punizione. I Galletti non rallentano e dopo un bellissimo break di Albano, è Cancro che vola in meta alla bandierina.

La seconda marcatura nasce da un altro calcio di punizione, questa volta battuto veloce da Colombo che, sfruttando la pronta ripartenza, si invola in corsa solitaria in meta per la sua prima meta personale.

Vicenza non trova armi per reagire alle cariche parabiaghesi, ispirati dall’ottima regia del numero nove Colombo e dalle cariche del samoano Mikaele.

Nel secondo tempo i padroni di casa provano ad affidarsi al pacchetto di mischia e all’impostazione di rolling maul per impensierire i Galletti, che tengono ancora il pallino del gioco: dopo essere andati a segno due volte con Cancro e Mikaele, l’azione di Parabiago non conosce sosta e le mete risultano di pregevolissima fattura.

A tempo ormai scaduto Vicenza trova e segna la meta della bandiera.

Ottima complessivamente la prova dei ragazzi del First XV parabiaghese che hanno messo un ritmo indiavolato alla partita mettendo in crisi il sistema difensivo dei veneti come dimostra il netto punteggio con cui si chiude il tabellino di gara al fischio finale: 19-60.

Rimane ora un’ultima fatica stagionale, la trasferta a Udine per chiudere in maniera positiva questo campionato, magari centrando il record di punti in Serie A e quello di punti fatti.

 

Serie A – Fase 2 – Poule 4 – X giornata

Rugby Udine Union FVG – AS Rugby Milano 27-25

Rangers Rugby Vicenza – Rugby Parabiago 19-60

Junior Rugby Brescia – Ruggers Tarvisium 22-0

Classifica Poule 4

1 – Junior Rugby Brescia 41

2- Rugby Parabiago 31 (*)

3 – Ruggers Tarvisium 29

4 – Rangers Rugby Vicenza 25

5 – AS Rugby Milano 17

6 – Rugby Udine Union FVG 14 (*)

Note: (*) Una partita in meno

 

(Fonte rugbyparabiago.com – Foto Rangers Rugby Vicenza)