Quantcast

Il Borgosesia piega di misura l’Inveruno risultati

Ultima gara in casa dei granata che si impongono col minimo scarto

BORGOSESIA –  Il Borgosesia  di mister Didu vince l’ultima gara di campionato fra le mura amiche e supera quota 50 punti.

Partita di fine sagione, non certo esaltante quella andata in scena nell’anticipo di sabato. Padroni di casa che passano in vantaggio al primo affondo con Procaccio entra in area dalla sinistra e Bonaiti in contrasto lo stende. Per il direttore di gara è rigore che lo stesso  Procaccio trasforma.

L’Inveruno si fa vedere con Truzzi che dalla distanza costringe Libertazzi alla parata in angolo.

Al 25’ ci riprova per gli ospiti Chessa ma il suo va alto. Cinque minuti dopo, Frattini in uscita di pugno, anticipa Procaccio.

Borgosesia al 35′ con Saltarelli di rovesciata sfiora il raddoppio. Qualche minuto dopo girata di Valente ma senza convinzione.

Nella ripresa sempre Procaccio prova a fae un numero, ma Frattini è pronto. Dopo di lui si fa vedre Vitali dalla distanza.

L’Inveruno sul finale va in forcing e al 42′ prima con fasai colpisce la traversa. Pochi istanti dopo Corioni viene bloccato dal portiere.

 

Borgosesia 1

Inveruno 0

Marcatori: 3’ Procaccio su rigore.

Borgosesia (3-4-3): Libertazzi; Bonaccorsi, Virga (24’ st Orofino), Dalmasso, Saltarelli (37’ st Wang), Clausi (31’ st Rebolini), Castelletto,  Cestagalli; Ferrandino, Vitali (34’ st Pagnotta), Procaccio (46′ st Canessa).  A disp.: Mafezzoni, Girardi, Iannacone, Beretta. All. Didu.

Inveruno (4-3-3): Frattini; Bonaiti, Botturi, Nava, Panzani; Di Gioia (20’ st Panatti), Lazzaro, Truzzi; Puricelli (20’ st Corioni), Valente (29’ st Galli), Chessa (38’ st Fasani). A disp.: Mazzoleni, Marioli, Busa, Scannapieco, Ferrara. All.: Mazozleni.

Arbitro: De Capua di Nola.

Guardalinee: Lo Presti di Messina e Chillemi di Barcellona P.d.G.

Note: cielo parzialmente coperto. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 150 circa. Espulso: 42’ st Scannapieco dalla panchina per proteste. Ammonizioni: 10’ st Valente, 15’ st Truzzi, 22’ st Dalmasso. Angoli: 3-6. Recupero: 1’ pt-6’ st.