Quantcast

Castellanza ancora sconfitta

Le neroverdi tornano da Arosio con un secco 3-0 sulle spalle ma anche con tanti spunti positivi

Pallavolo Arosio–Pinciroli Sport Group 3-0
(25-15; 25-16; 25-15)

CASTELLANZA – Purtroppo il punteggio non rende merito alle Streghette. Sicuramente qualche errore di troppo e la poca esperienza nell’affrontare e gestire simili partite non hanno giocato a nostro favore. Di contro le nostre avversarie hanno sempre mantenuto, riuscendoci, un alto livello di gioco, che le neroverdi non sono riuscite a gestire, soprattutto nei momenti topici della partita.

Il risultato finale, 3-0 per Arosio, non fa una grinza, ma contrariamente a quanto si possa pensare leggendo il risultato le Streghette hanno lottato e si sono difese con onore, impensierendo spesso le avversarie con scambi lunghi.

PRIMO SET
Partenza punto a punto (1-1, 3-3) poi Arosio lavora molto bene a muro toccando tutti i palloni e riuscendo così a contrattaccare con ordine ed efficacia, portandosi avanti 7-3. Difficoltà in ricezione per Castellanza che subisce il servizio avversario e prova a reagire (15-9) ma Arosio non demorde, forza di nuovo il servizio, costringendo la panchina castellanzese al secondo time-out. Castellanza prova a difendere e contrattaccare, la gara è avvincente ma è la maggiore fisicità di Arosio ad avere la meglio (17-10, 22-13). Nuovi errori in ricezione e Arosio scappa sfruttando il gioco al centro e chiude il set 25-15.

SECONDO SET
Equilibrio iniziale con Castellanza che lotta (3-3, 5-5, 7-7, 9-9) grazie ad una ricezione che funziona e a un bel gioco corale che porta punti preziosi. Reazione di Arosio (12-9) ma le Streghette restano in partita (14-12, 15-13). Arosio lavora bene ancora con i propri centrali prima e con il servizio poi, così allunga sul 20-13, le Streghette faticano a contenere gli attacchi e calano in difesa, in modo che Arosio possa portarsi in cascina anche questo set (25-16).

TERZO SET
Inizio set di marca neroverde con Colombo Dugoni, Venegoni, Pozzi e Bernardini che segnano punti in attacco e si fanno sentire a muro (2-4, 3-7, 5-8). Arosio alza i ritmi e piano piano recupera impattando 9-9. Accoto gestisce bene la squadra, Cortese è attenta in difesa e la battuta mette in difficoltà le padrone di casa; gli scambi si fanno lunghi e la gara è piacevole.

Arosio non rimane a guardare e sfruttando la potenza e la fisicità allunga (14-10, 17-13) complice qualche errore ospite. La fatica inizia a farsi sentire e Arosio si aggiudica l’incontro chiudendo il set e la gara sul 25-15.

Complessivamente da sottolineare l’ottima prova in attacco della giovane schiacciatrice Giorgia Pozzi (2004) e l’esodio della centrale Elisa Bernardini (1999) autrice di una buona gara, da citare comunque tutto il resto della formazione protagonista della brillante prestazione: capitan Accoto Gaia, le centrali Colombo Dugoni Nubia e Porta Beatrice (2000), le schiacciatrici Chiara Rutigliano (2002) e Chiara Currarini (2004) l’opposta Giorgia Venegoni (2003), il libero Greta Cortese (2002) e la palleggiatrice Martina Sabbadin (2000),

Molto positivo il commento finale del DS Steve Pozzi: “Soddisfatto per l’atteggiamento dimostrato in campo dalle ragazze: partite come questa, di fronte a squadre esperte, ci servono per crescere; queste gare ci consentono di fare esperienza e di acquisire sicurezza nei nostri mezzi, ci attende un mese molto impegnativo durante il quale continueremo a lavorare per farci trovare sempre pronte”.

La prossima gara per il Volley Team Castellanza nel campionato di Serie C sarà sabato 21 aprile al PalaBorsani di Castellanza, alle ore 21.00, contro il Volley Team Brianza di Barzago (Co).