Quantcast

Il Centro Giovanile S. Vittore Olona vince il campionato primaverile Giovanissimi 2004 foto

La squadra di S. Vittore guadagna il titolo con un turno di anticipo

Più informazioni su

SAN VITTORE OLONA – Difficile trovare qualcuno che avrebbe scommesso anche un solo centesimo sulla vittoria del campionato primaverile da parte dei Giovanissimi 2004 del Centro Giovanile San Vittore Olona, dopo che il campionato invernale si era concluso con soli tre punti – conquistati, peraltro, a tavolino con la squadra ritiratasi dal campionato – e con un palmares di dieci sconfitte su altrettanti incontri disputati.

Vero è che il girone invernale era decisamente proibitivo, con squadre del livello di Legnano, Castellanzese e Mocchetti, ma altrettanto vero è che i ragazzi allenati da Alessandro Croci e Paolo Zambon hanno letteralmente invertito il regime di marcia nel campionato primaverile, arrivando a conquistare la vittoria del proprio girone con un turno di anticipo sulla fine del torneo, il tutto a fronte di una serie di otto vittorie consecutive e di un unico pareggio, conquistano nella prima giornata di campionato.

Un risultato tanto inatteso quanto gradito sia per i ragazzi che per la società che su questo gruppo ha sempre fatto molto affidamento, nonostante l’andamento decisamente deludente del girone d’andata.

Paolo Zambon, uno dei due allenatori della squadra, descrive così l’evoluzione dei ragazzi arancioneri: “Alla fine del girone invernale, nessuno di noi pensava che la situazione avrebbe potuto cambiare così radicalmente. Venivamo da una serie di sconfitte in cui il gruppo aveva mostrato tutti i suoi limiti, soprattutto sotto il profilo caratteriale, e quello era il principale problema che sia io che Alessandro ci ripromettevamo di superare.

E sebbene il girone di ritorno si sia da subito rivelato più abbordabile, ciò che maggiormente ci ha colpito è stata la capacità dei nostri ragazzi di ribaltare completamente quel trend negativo che li vedeva puntualmente soccombere alla prima difficoltà, tanto che, come prima erano abituati a subire pesanti batoste, nel girone di ritorno sono riusciti a conquistare, domenica dopo domenica, meritatissime vittorie, quasi sempre con almeno due gol di scarto”.

Inutile nascondere la soddisfazione di tutto l’ambiente che, tuttavia, non si è certo montato la testa per il risultato appena conseguito. “Una bella soddisfazione per tutti – continua Paolo Zambon anche se rimaniamo con i piedi per terra, ben consapevoli dei nostri limiti, ma allo stesso tempo decisamente più fiduciosi nelle nostre potenzialità”.

Non manca lo spazio anche per una considerazione finale: “La vittoria più bella? Quella di essere riusciti a tenere unito il gruppo, nonostante il difficilissimo percorso del campionato invernale. Alessandro e io abbiamo lavorato molto sui nostri ragazzi per far capire loro che quello del Centro Giovanile era l’ambiente giusto per raggiungere comunque obbiettivi importanti. E alla fine il gruppo che domenica ha festeggiato con noi la vittoria del campionato è esattamente lo stesso che aveva condiviso con noi le delusioni dell’andata. Questa, a mio parere, rimarrà la vittoria più bella di questa annata”.

 

Più informazioni su