Quantcast

Play off 5° posto: Milano cade a Latina

Per passare il turno basterà vincere al ritorno 3-0 o 3-1

TAIWAN EXCELLENCE LATINA-REVIVRE MILANO 3-2
(25-11; 21-25; 25-23; 22-25; 15-11)

TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Cacioppola (L), Shoji (L), Gitto (13), Sottile (2), Le Goff (9), De Angelis, Corteggiani (1), Savani (9), Rossi, Ishikawa (25), Maruotti (8), Kovac (ne), Huang (ne), Starovic (17). Allenatore: Di Pinto.

REVIVRE MILANO: Abdel Aziz (15), Piccinelli (L, ne), Klinkenberg (10), Sbertoli 2, Tondo, 4, Schott 20, Perez, Piano n.e., Galassi 10, Averill 15, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj. All. Giani

LATINA – I Play Off Challenge UnipolSai iniziano con una sconfitta per la Revivre Milano che al PalaBianchini di Latina cede al tie break contro i padroni di casa della Taiwan Excellence Latina. Viaggia troppo a corrente alternata la formazione di Andrea Giani che dopo un deludente parziale d’apertura (25-11) reagisce nel secondo set (21-25) non trovando però nel seguito del match la continuità giusta per chiudere la contesa a proprio favore. Con Matteo Piano tenuto a riposo, il tecnico della Revivre preferisce Schott al posto di uno spento Cebulj dopo metà del primo set.

Il tedesco risponde presente (20 punti), come Averill (15 punti, 3 muri 1 ace) e Galassi (10 punti, 5 muri ed il 71% in attacco), ma non bastano per trovare la vittoria in casa dei pontini che alla fine vincono meritatamente grazie alla super prestazione di Ishikawa (MVP con 25 punti, 4 muri, 1 ace ed il 62% in attacco) e alle fiammate di Starovic (17 punti, 4 muri e fondamentali 4 aces).

Milano paga ancora una volta le sue partenze a rilento: solo nel secondo set Nimir e compagni riescono a tenere il naso avanti per tutto il parziale, mentre nei restanti 4 sono gli avversari a condurre il gioco. Nel quarto set la reazione arriva sul 16-12 Latina con il turno al servizio di Klinkenberg (16-18), ma la Revivre non si ripete nel quinto e decisivo set dopo essersi trovata immediatamente sotto di 4 punti (8-4), gap alla fine diventato incolmabile dai lombardi.

Il punto conquistato questa sera però deve essere la nota positiva del match: infatti la formula prevede che non siano le vittorie a contare ma bensì i punti (come in Regular Season). Questo vuol dire che la Revivre dovrà sfruttare a pieno il fattore casa domenica 8 aprile cercando una vittoria da tre punti (3-0 o 3-1) che le regalerebbe l’accesso alla Semifinale. In caso di vittoria al tie break dei meneghini invece si giocherebbe il Golden Set, mentre nell’eventualità di una vittoria di Latina con qualsiasi risultato sarebbero i pontini a volare in Semifinale.

Appuntamento quindi al PalaYamamay di Busto Arsizio domenica 8 aprile alle ore 18.00. Biglietti in prevendita su www.vivaticket.it

PRIMO SET: 1-0 (8-2) (16-5) (25-11)
Partenza sprint per Latina che lavora bene a muro ed in difesa (4-1). Ace di Ishikawa (6-2), ricezione lunga di Fanuli (7-2, tapin Gitto), muro a 3 su Cebulj e Giani chiede time out (8-2). Altra ricezione lunga di Milano e Latina allunga (10-3), primo tempo sbagliato di Galassi (11-3), seconda ricezione lunga di Cebulj per il tapin di Savani (12-3, dentro Schott). Quarto tapin di Latina sull’ennesima ricezione lunga milanese (14-4, tempo Giani). Il muro su Klinkenberg aumenta il divario (19-7). Altro tapin di Le Goff (22-10), chiude l’ace di Starovic (25-11).

STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 7, Le Goff 5. MILANO: Nimir 4, Schott 3.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 3/1. MILANO: 0/2.
Attacco: LATINA: 65%. MILANO: 33%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 20%(30%). MILANO: 30%(9%).

SECONDO SET: 1-1 (7-8) (12-16) (21-25)
Rimane Schott per Cebulj. Il servizio di Latina pizzica la ricezione di Klinkenberg e sulla freeball Savani non sbaglia (6-4). Schott trova il pari (7-7), Nimir il sorpasso (7-8), Galassi l’allungo (7-9, tempo Di Pinto). Starovic pareggia su rigiocata (10-10), Schott però gli sbarra la strada a muro (10-12). Averill pizzica la linea in battuta (12-15), Nimir blocca di prepotenza Savani a muro e Di Pinto chiama il suo secondo time out (12-16). Milano mantiene il +4 contenendo bene Starovic a muro (15-19, dentro Corteggiani), fino al rientro di Latina complice prima l’out e poi la murata subita da Tondo (entrato insieme a Perez, 17-19). Torna a +4 Milano con l’out di Ishikawa (18-22) e chiude con Galassi (21-25).

STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 6, Starovic 4. MILANO: Schott 7, Averill 5
Muri: LATINA: 3. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 0/5. MILANO: 1/4.
Attacco: LATINA: 38%. MILANO: 54%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 55%(15%). MILANO: 59%(24%).

TERZO SET: 2-1 (8-7) (16-13) (25-23)
Schott firma l’inizio del terzo set con un attacco ed un ace (1-2). Bomba di Nimir in battuta e rigiocata punto di Galassi (3-5), Latina risponde con l’ace di Savani dopo l’errore in alzata di Sbertoli (7-6). Sbertoli si fa perdonare riportando avanti i suoi (8-9), ma Gitto ferma Nimir per il nuovo sorpasso Latina (10-9) che poi allunga con Savani per due volte (12-10 e 16-13, tempo Latina). Dentro Intanto Perez e Tondo per Sbertoli e Nimir. Galassi ferma Savani per il -2 (16-14), poi Schott contrattacca vincente (16-15), ma Latina allunga ancora con Ishikawa molto inspirato (18-15) e con un altro muro su Nimir, entrato da poco in campo (20-16). Prova ancora il recupero Milano sul servizio di Nimir (22-20, tempo Di Pinto) e con il muro di Galassi (22-21). Starovic trova un ace fortunato (24-21), Latina chiude alla terza occasione (25-23)

STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 6, Savani 5. MILANO: Schott 6, Galassi 4.
Muri: LATINA: 3. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 3/4. MILANO: 2/3.
Attacco: LATINA: 56%. MILANO: 61%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 43%(24%). MILANO: 30%(15%).

QUARTO SET: 2-2 (7-8) (16-11) (22-25)
Inizio equilibrato (7-6, 7-8) poi il muro di Averill su Ishikawa costringe Di Pinto al time out (7-9). Il pallonetto di Schott vinene letto facilmente dal muro di Latina (10-10), poi Nimir prima spara out da posto 4 (11-10) e poi usa il pallonetto ancora letto da Latina che contrattacca facile con Ishikawa (12-10, tempo Giani). Ricezione sbagliata di Milano, nuovo punto Latina (13-10), poi altro pallonetto out di Nimir dopo la brutta alzata di Sbertoli (14-10, tempo Giani). Schiaccia fouri anche Klinkenberg (16-11) ma poco dopo il belga firma l’ace del -2 (18-16) e regala la freeball a Schott (18-17, tempo Di Pinto). Muro Galassi su Maruotti (18-18), nuova rigiocata di Schott (18-19), difesa di Klinkenberg e rigiocata di Galassi (18-20). Ishikawa fermato dal muro a tre di Milano (19-22) che poi va a chiudere 22-25 con Nimir Abdel-Aziz.

STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: LATINA: Ishikawa 4, Le Goff 4. MILANO: Klinkenberg 5, Averill 4, Schott 4.
Muri: LATINA: 1. MILANO: 6.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 0/4. MILANO: 1/4.
Attacco: LATINA: 47%. MILANO: 59%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 35%(20%). MILANO: 32%(16%).

QUINTO SET: 3-2 (8-4) (15-11)
E’ Latina ha dare il primo strappo con due muri consecutivi (5-3) e l’ace di Starovic che sarebbe finito out ma che Fanuli tenta di intercettare (7-4). Altro ace del serbo al cambio di campo (8-4) ed il gap è incolmabile: Latina mantiene bene il cambio palla, Milano sbaglia troppo e non riesce nel recupero come nel parziale precedente (15-11)

STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: LATINA: Maruotti 4, Starovic 3. MILANO: Averill 3.
Muri: LATINA: 2. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): LATINA: 2/2. MILANO: 0/4.
Attacco: LATINA: 70%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 88%(75%). MILANO: 33%(17%).

[Foto PowerVolleyMilano.it]