Legnano Basket, Meneguzzo il successore di Ferrari?

L'arrivo del nuovo coach legato a quello di un nuovo sponsor

LEGNANO – Potrebbe essere Massimo Meneguzzo il successore di Mattia Ferrari alla guida del Legnano Basket.

60 anni, Meneguzzo è da quattro anni coach in Serie B nella Gimar Basket Lecco, team con il quale ha ottenuto buoni risultati e soprattutto, curando anche il settore giovanile, ha avuto modo di valorizzare parecchi giovani giocatori. Ed è proprio questa caratteristica che potrebbe farne il candidato ideale per il team legnanese, che, ridimensionati gli obbiettivi, dall’anno prossimo potrebbe contare proprio sulla crescita dei giovani.

Le strade di tecnico e team lecchese si sono divise da un paio di settimane, quando a sorpresa è stato emesso questo laconico comunicato stampa: “Ssd Basket Lecco comunica la rescissione consensuale con il capo allenatore della prima squadra Massimo Meneguzzo. La società ringrazia coach Meneguzzo per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune per la continuazione della sua carriera”.

Il suo arrivo a Legnano è però legato all’arrivo di un nuovo sponsor, che dovrebbe permettere alla squadra del Presidente Tajana di sciogliere le riserve riguardo al budget a disposizione per allestire la rosa per la prossima stagione di Serie A2.

Con un mercato al momento ancora sostanzialmente “congelato”, al momento è certa la riconferma solo di Tomasini e Pullazi, mentre si attende da Mosley il suo ok ad accettare un nuovo contratto biennale. Trattative in corso anche per Toscano e Capitan Maiocco, mentre sembra probabile il passaggio in Serie A1 per Martini e Zanelli. Un altro giocatore che dovrebbe lasciare la Città del Carroccio è Raivio, che presto sarà a Monaco di Baviera per sostenere un provino che potrebbe aprirgli la stada addirittura dell’Eurolega.