Quantcast

Rugby Parabiago Femminile, un cappotto fuori stagione foto

La sezione femminile del Rugby Parabiago si aggiudica la Coppa Italia Seniores femminile

Più informazioni su

SAN MICHELE DI CALVISANO (BS) – 21-0 risultato netto per le la sezione femminile del Rugby Parabiago, che si aggiudica la Coppa Italia Seniores femminile al termine di una due giorni rugbistica ricca di emozioni.

650 atlete provenienti da tutta Italia hanno colorato gli impianti di San Michele di Calvisano (BS), sotto lo sguardo di oltre 3000 spettatori che non hanno risparmiato voce ed emozioni per sostenere le atlete in campo.

Oltre 40 le squadre impegnate nel weekend per la chiusura della stagione e l’assegnazione dello Scudetto numero 34, vinto dal Rugby Colorno con un punteggio di 29-20, contro le campionesse d’Italia in carica della Valsugana.

Entusiasmo per il Rugby Parabiago che ha conquistato la Coppa Italia Seniores Femminile, con il risultato netto di 21-0 contro il Montebelluna. Un risultato straordinario per le ragazze del rugby parabiaghese che aggiunge al successo sportivo, quello morale. Da quest’anno, questo trofeo è dedicato a Rebecca Braglia, giovane rugbista scomparsa il mese scorso. E’ stato proprio il padre Giuliano Braglia a consegnare il trofeo: un passaggio di testimone alle rugbiste di oggi e di domani, perché il rugby non dimentichi il nome della figlia, continuando a far vivere la passione per questo sport che Rebecca amava moltissimo.

E’ il premio a tanti sacrifici e obiettivi che ci siamo posti all’inizio di questa avventura – ha dichiarato il coach Andrea MercandalliVorrei dedicare questo traguardo a tutte le giocatrici, quelle attuali e a quelle che hanno fatto parte del gruppo sin dalla fondazione. Dovevano vincere 6 partite, e le hanno vinte tutte e sei, quasi tutte in modo netto. Sono state attente e concentrate e hanno ascoltato i nostri consigli”.

Il Coach Mercandalli non ha voluto dimenticare Pietro Dallu, Presidente Onorario Rugby Parabiago recentemente scomparso, “perché ci ha sempre seguito da vicino ed era sempre presente alle finali”.

Voce orgogliosa e ancora emozionata per la giornata storica vissuta ieri dal Rugby Parabiago, che per lui ha il doppio sapore della conquista: Mercandalli e Marazzini, all’epoca giocatori, c’erano quando 32 anni fa il Rugby Parabiago si laureava Campione D’Italia, e ci sono anche oggi nelle vesti di allenatore il primo e di Presidente il secondo, icone di un appartenenza che cambia negli anni ma che resta fedele alla maglia rossoblu.

 

Più informazioni su