Quantcast

Cerro basket: niente ripescaggio

Niente serie c Gold per Cerro. La società ha decido di accettare il verdetto del campo e di ripartire dalla silver

CERRO MAGGIORE –  “La stagione 2017/18 ci ha fatto precipitare dal paradiso della promozione in CGold all’inferno di una immediata retrocessione in CSilver. Nessuno se lo aspettava ma il campo è sovrano. Dopo una serie di valutazioni sul possibile ripescaggio la società ha decido di accettare il verdetto del campo e di ripartire dalla silver ma con un obbiettivo preciso : riconquistare la categoria dorata!

Queste le parole del Dg Alessandro De Tomasi “TORO”, sulla prossima stagione della squadra di basket cerrese.


Ad affiancare questo obbiettivo anche una precisa scelta : rifondare una squadra tendenzialmente “anziana” e alla fine del ciclo “ Cerro”.

Abbiamo cosi salutato e ringraziato coach Legramandi e i giocatori che in questi anni hanno dato tutto per i colori bianco/blu coronando il sogno della promozione.Si è scelto poi di dare comunque un minimo di continuitá ed è così che il nostro vice Botti è stato selezionato come “cocchiere” e sono rimasti a indossare la maglia Puglisi e Pastori“.


Partita la ricerca di nuovi giocatori che accettassero una proposta competitiva e la voglia di raggiungere risultati importanti. Dopo aver ingaggiato il vice allenatore Testori hanno deciso di unirsi il play Rossi dalla Robur serie B, la guardia Turano da Casorate, l’ala Ballarate da Cermenate Gold, l’ala Maniero fresco di promozione in gold con Lesmo e i lunghi Persico da Milano3 gold e Gastoldi dall’Aba Legnano.

A completare il roster ci saranno gli under a cui vorremmo dare ampio spazio durante l’anno.
Siamo certi di aver creato una squadra competitiva che ci darà grandi soddisfazioni ma come sempre sarà tutto da verificare sul rettangolo di gioco. Adesso mancano solo i tifosi ad accompagnarci in questo nuovo anno : sono certo che saranno numerosi e appassionati come sempre.”