Quantcast

Ex Lilla dove siete?

Il Legnano è sempre stato un trampolino di lancio per tanti campioni, un rapido excursus sulla sorte di chi è passato dal Mari a questo punto della stagione

LEGNANO – Come detto ampiamente di Marco Simone, che allenerà la seconda squadra del Milan, sono diversi gli ex Lilla nelle categorie maggiori del calcio italiano a dare lustro al nostro passato, perchè Legnano è sempre stata fucina di talenti e trampolino di lancio per tanti nella storia del pallone. Ecco una rapida carrellata di un ricco panorama di vecchie glorie lilla che nel corso del tempo sono passati da Legnano.

Cominciamo da Angelo Gregucci che è stato inserito quest’anno dal Commissario Tecnico della Nazionale Roberto Mancini nel suo staff e speriamo che nei prossimi impegni che attendono l’Italia per rilanciarsi dopo la mancata avventura ai Mondiali, possa dare quel contributo di saggezza tattica che l’ha sempre contraddistinto anche quando lo vedevamo sulla panchina del “Mari”.

Proseguiamo con Mirko Valdifiori: ad oggi è in ritiro con il Torino di Walter Mazzarri, all’inizio del mese scorso si era parlato di un interessamento dello Spal, poi più niente. Potrebbe rimanere anche in granata il centrocampista che ha vestito anche l’Azzurro. Già sabato a Bormio per lui sarà una sorta di derby nell’amichevole dei Granata contro la Pro Patria neopromossa in Serie C. Chissà che la partita non sia un ulteriore grande stimolo, convincendo Mazzarri, così come Mirko aveva convinto noi tifosi lilla, che è un giocatore da tenere, intelligente e bravo.

Al Chievo Verona dopo la parentesi in prestito in Serie B al Venezia di Pippo Inzaghi, è ritornato l’ora trentaquattrenne Nicholas Frey, un altro difensore che ci è rimasto nel cuore. Prima dell’approdo in laguna non si era lasciato molto bene con i clivensi, resterà ora da capire se rientrerà o meno nei progetti della società gialloblù.

Al Venezia come vice di Vecchi è andato invece Mister Aldo Monza dopo aver fatto molto bene nello scorso campionato con la Caronnese e anche qui aver lasciato un ottimo ricordo come allenatore del Legnano di recente.

C’è solo un Capitano: Manuel Iori a 36 anni ha rinnovato di un anno la permanenza al Cittadella anche per il prossimo Campionato di Serie B. Per un giocatore così la firma dovrebbe essere a vita e lui è un mediano di quelli che non tramontano mai.

In Serie C con l’Entella è retrocesso il funambolico Luca Nizzetto, che non fa più solo l’ala ma anche il centravanti e il trequartista, perchè la classe non è acqua. Sempre in C come direttore sportivo della neopromossa c’è l’ex ds lilla Sandro Turotti, oltre che come allenatore del Monza Marco Zaffaroni.

Nel Feralpi Salò ambizioso che ha appena accolto anche il bomber Caracciolo, potranno contare su un difensore elegante come Elia Legati.

Per i Mister se Notaristefano è in Cina e Livieri nella vicina Arconatese e sempre in serie D ritroverà da avversario al Pavia il nuovo allenatore Patricio D’Amico e Stefano Di Gioia nello staff della Pro Sesto, dopo aver chiuso l’esperienza all’Olginatese, aspetta una nuova panchina Giovannino Arioli e gli auguriamo di cuore di ritrovarlo presto sui campi da calcio così come l’ex bomber Maurizio Lucchetti, che quest’anno era subentrato sulla panchina del Crema nel girone B.

Davide Fontolan invece segue sempre con competenza e passione le sorti dei giovani alla Lainatese, mentre Ernestino Ramella è ritornato stabilmente in Italia dopo le esperienze in Messico mentre Laurent Lanteri sono ormai tre anni che si è ritirato dal calcio. Di Attilio Lombardo dopo che era stato invece vice allenatore di Sinisa Mihajilovic si attendono notizie così come cerca una nuova squadra Valerio Foglio che si è svincolato dalla Giana. Simone Banchieri allenerà invece ancora a Novara, gli Under 17.

Infine Luca Ceccarelli dopo l’esperienza al San Marino è svincolato e Gabriele Savino è uno dei più importanti procuratori del nostro calcio.

Più informazioni su