Le giovani donne del volley lombardo finiscono terze

Battuta la Puglia, dopo la sconfitta contro il Lazio

Più informazioni su

CHIETI – Si è chiusa con un ottimo terzo posto l’avventura della selezione femminile alla trentacinquesima edizione del Trofeo delle Regioni-Kinderiadi, in corso fino a domani in Abruzzo. La rappresentativa lombarda non ha avuto scampo nella semifinale contro il lanciatissimo Lazio, che si è imposto nettamente per 2-0 (25-15, 25-17), ma si è poi riscattata nella finale per il terzo posto contro la Puglia, vincendo per 2-0 (25-18, 25-13) e salendo così sul podio della manifestazione.
In mattinata la selezione maschile era approdata alla finale per il primo posto battendo l’Emilia Romagna per 2-1.
Il programma di domani prevede alle 9, al PalaTricalle di Chieti, la finale femminile tra Lazio e Piemonte e, a seguire, la finalissima maschile tra Lombardia e Puglia.
Nella semifinale con il Lazio formazione confermata per la Lombardia rispetto alla vittoria sull’Emilia Romagna: Emma Malinov in regia, Orlandi opposto, Aliata e Bizzotto al centro, Zojzi e Zech schiacciatrici e Franchi libero. L’avvio è tutto nel segno del Lazio, che con Ribechi trova subito un break di 0-3 e affonda il colpo al servizio per il 2-6. La Lombardia fatica a rientrare (6-10) e va ancora in affanno in ricezione, fino a ritrovarsi sotto 8-16; il Lazio dilaga nel finale (10-21) e, malgrado gli ingressi di Campana, Purashaj e Cisana, chiude agevolmente sul 15-25. Le laziali, sempre trascinate da Ribechi, partono forte anche nel secondo set portandosi sull’1-4; Aliata accorcia le distanze, ma subito arriva un nuovo break per il 3-8. Bruini prova a inserire Purashaj, Agazzi e Michela Malinov, il Lazio però è incontenibile (5-12) e presto vola sul 9-17. Anche il finale di gara è a senso unico: troppi errori per le lombarde, che subiscono il 12-20 e dopo tre match point annullati si arrendono sul 17-25.
La finale per il terzo posto contro la Puglia vede la Lombardia scendere in campo con una sola novità: Campana al posto di Zojzi. Proprio Campana, insieme a Orlandi, trascina subito le sue al 6-2, e il turno di battuta di Bizzotto vale il 9-3. Aliata sale in cattedra con il servizio che dal 12-7 porta direttamente al 17-7, Orlandi spiana la strada per il 22-12 e ancora il capitano chiude i conti sul 25-18. Più equilibrato in avvio il secondo parziale: due ace di Zech valgono il 4-2, ma la Puglia pareggia subito e si procede punto a punto fino all’8-7. Alcune spettacolari difese permettono alla Lombardia di piazzare con Zech il nuovo break del 13-8; sul 15-10 il servizio di Bizzotto è determinante per l’ulteriore fuga che porta le verdeblu direttamente al 21-10. Emma Malinov si procura il match point ed è lei stessa a piazzare il muro vincente del 25-13.
Il bilancio finale spetta al selezionatore regionale Massimiliano Bruini: “Credo che il terzo posto sia un risultato più che soddisfacente per come si era messo il nostro cammino. Siamo stati bravi soprattutto a rialzarci dopo la sconfitta con il Piemonte, quando tutti ci davano per spacciati, e abbiamo tirato fuori grandi prestazioni contro Friuli ed Emilia. Realisticamente vincere contro il Lazio era fuori dalle nostre possibilità: è la squadra più forte che abbia visto in due anni di Trofeo delle Regioni. L’unico rammarico è quindi legato al mancato successo con il Piemonte, che ci avrebbe potuto evitare questo incrocio in semifinale. Penso però che si sia ottenuto il massimo da un’annata non facile, con molti problemi legati agli infortuni, con alcune giocatrici che rientravano a loro volta da un infortunio e hanno avuto bisogno di tempo per ingranare, e un gruppo molto complesso da amalgamare“.
La semifinale contro il Lazio non è andata bene – aggiunge Aurora Franchi – forse siamo entrate in campo un po’ molli, ma d’altra parte sappiamo di avere incontrato una squadra fortissima, con giocatrici di grandissimo valore. Siamo state brave a rimanere unite e affrontare nel modo migliore la partita contro la Puglia, ma dobbiamo ringraziare soprattutto il nostro staff per averci portato a questo grande risultato“.
Lombardia-Lazio 0-2 (15-25, 17-25)
Lombardia: Malinov E., Zech 1, Malinov M. 1, Zojzi 1, Campana, Aliata 4, Agazzi 1, Cisana 3, Purashaj, Bizzotto 1, Orlandi 4, Franchi (L). All. Bruini.
Lazio: Conti ne, Orlandi G. ne, Polesello 9, Nervini 4, Bisegna ne, Adelusi 6, Valoppi (L), Catania 2, Ribechi 15, Fabbo, Cicola ne, Di Mario 1. All. Avalle.
Note: Lombardia: battute vincenti 0, battute sbagliate 8, attacco 25%, ricezione 29%-25%, muri 3, errori 13. Lazio: battute vincenti 12, battute sbagliate 4, attacco 41%, ricezione 64%-52%, muri 4, errori 16.
Lombardia-Puglia 2-0 (25-18, 25-13)
Lombardia: Malinov E., Zech 9, Malinov M. ne, Zojzi ne, Campana 5, Aliata 12, Agazzi ne, Cisana ne, Purashaj ne, Bizzotto 2, Orlandi 12, Franchi (L). All. Bruini.
Puglia: Natalizia (L), Porreca 2, Cavallieri 1, Gambardella, Moschettini 2, Tamborino M. 4, Masiello ne, Lacalamita 4, Gorgoni ne, Tamborino G., Gernone 1, Milano 8. All. Radogna.
Note: Lombardia: battute vincenti 5, battute sbagliate 6, attacco 46%, ricezione 41%-32%, muri 6, errori 9. Pu

Più informazioni su