Quantcast

Saranno Lilla “pirotecnici”?

Dal 30 luglio in via Parma i primi allenamenti della stagione

LEGNANO – Lunedì 30 luglio alla mattina dalle 10.00 alle 12.00 e nel pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 il primo “doppio” stagionale dell’Ac Legnano che inizia la preparazione a quella che sarà la seconda stagione di fila in Eccellenza.

Archiviata la presentazione “pirotecnica” al Mari, la parola passa al campo, alla fatica dell’allenamento con Mister Giampiero Erbetta che conoscerà da vicino la sua creatura.

Se il Presidente Giovanni Munafò ha promesso la Serie D, resta ancora qualche “puzzle” da sistemare nel mosaico dei lilla. Saranno ancora almeno tre se non quattro i giocatori da innestare ha detto sabato sera il Direttore Sportivo Maurizio Salese.

Di sicuro un portiere, presumibilmente del 1999, dovrà arrivare, poi si è ancora scoperti alla casella del terzino sinistro e non e qualcosa sarà fatto pure per centrocampo e attacco.

Ad oggi la rosa agli ordini di Mister Erbetta, con il vice Christian Calabrò, il preparatore dei portieri Luca Marmora e quello atletico Marco Olgiati risulta così:

Portieri: Brescello (1999), Starvaggi (2000)

Difensori: Nasali, Bianchi, Arrighi (2000), Ortolani (1997), Miculi (2000), Roma (2001), Poerio (1999)

Centrocampisti:D’Onofrio, Papasodaro (1997), Trenchev (2000), Di Davide (2000), Amelotti, Frattini (2001)

Attaccanti: Grasso, Crea, Berberi, Frau (2001), Brusa (2000), Malcotti (1999), Borghi (2000).

Detto che la squadra dovrà essere completata ad oggi i Lilla potrebbero giocare secondo un possibile 4-1-4-1 con Brescello (1999) in porta, Ortolani (1997), Bianchi, Nasali e un terzino under, D’Onofrio davanti alla difesa, sulla tre quarti, Crea, Amelotti, Grasso, Trenchev (2000) e Berberi centravanti.

Ma al di là di schermi e moduli con la relativa alchimia che sul campo dovranno trovarla allenatore e giocatori, sono state le parole della vecchia gloria lilla Sergio Calzavara (classe 1927, centrocampista con 45 gare e un gol tra 1947 e 1949 in B, prima di andare al Messina e al Venezia) ad aver colpito sabato sera: “Alla squadra dico di essere uniti e aiutarsi sul campo: questa è una cosa importante nel gioco del calcio, se siete uniti, riuscirete ad andare molto lontano“.

Come ha sottolineato il Presidente Munafò, bisognerà attendere l’esito dei ripescaggi in D, per conoscere la composizione del nostro girone, ma l’impegno per arrivare all’obiettivo del ritorno in D non mancherà mai e tutti quest’anno ci aspettiamo un Legnano “pirotecnico” a suon di gol e punti in classifica.