Basket A1, Theodore ancora una grana… per Milano

L'americano non ha trovato la giusta collocazione nel mercato estivo

MILANO – Quando vengono sottoscritti i contratti… Perchè come da regolamento sia etico che professionale vanno rispettati e onorati fino alla loro scadenza, e cosi l’Olimpia Milano della stagione 2018/19 dopo aver risolto il problema Guodelock, trasferitosi in Cina, e Kalnietis in Francia, ha a che fare con un altro caso spinoso.

Quello di Jordan Theodore che ancora non ha trovato la giusta collocazione nel mercato estivo, anche se negli ultimi giorni girano voci di un forte interessamento della Stella Rossa Belgrado.

I fatti però dicono che al momento il play “made in Usa” è ancora a tutti gli effetti un giocatore EA7 Milano, con cui inizierà il training camp il 20 di agosto in compagnia di tutti i suoi compagni di squadra.

Sicuramente la società meneghina non vorrà più sborsare penali o parte del contratto da pagare come e’ successo con Kalnietis, la cui partenza direzione Asvel Villeurbanne è stata possibile solo perchè la società di patron Armani ha deciso di pagare una parte dell’ingaggio del giocatore lituano che ovviamente non si è voluto decurtare l’ingaggio (nonostante non andasse in una squadra di primo livello con obiettivi sicuramente meno prestigiosi rispetto a Milano).

Vedremo nelle prossime ore cosa ci dirà il mercato: attualmente Theodore e Milano devono convivere sotto lo stesso tetto da perfetti “separati in casa”

Gianluca Cennamo

#BLOGANDBASKETBALL