Quantcast

Il Legnano batte anche l’Omegna foto

Ancora un'ottima uscita dei Lilla che domenica prossima esordiranno in Coppa Italia in casa della Governolese

LEGNANO – Al Campo delle Pace vince il Legnano 2 a 0 contro l’Omegna, davanti a un buon pubblico nonostante ancora il gran caldo.

Un gol per tempo nella partita con Mister Giampiero Erbetta, assistito nello staff tecnico dal vice Christian Calabrò, che nel primo tempo ha schierato Brescello; Ortolani, Borghi; Calviello, Bianchi, Nasali; Crea, Amelotti, Berberi, Grasso, D’Onofrio.

La novità è la fascia di Capitano a Berberi che la festeggia al 10 con un bel gol: assist di D’Onofrio dalla sinistra e tocco elegante per il vantaggio dei lilla.

Il primo tempo durato 40′ finisce dunque 1 a 0 per i padroni di casa. Spettatore del match un ex di lusso come giocatore per entrambi i Club, come Mister Paolo Capra, ora tecnico alle giovanili lilla (nella foto sotto).

Calcio amichevole Legnano-Omegna

Nel secondo tempo al 10′ è l’Omegna con Brunetti a prendere la traversa su calcio di punizione.

Al 22′ il secondo gol del Legnano: dopo un bel fraseggio sulle ali, con cambi di gioco da un versante all’altro, al centro la butta dentro Giardino, ancora in prova ai lilla ed entrato nella ripresa con altri compagni dalla panchina, tra cui Ivan Trenchev fresco di convocazione per la nazionale under 19 della Bulgaria per delle amichevoli in Germania a settembre.

A fine partita Mister Erbetta commenta: “Anzitutto in questo periodo di preparazione nessuno si è fatto male, ora giovedì a Tradate l’ultima amichevole prima della Coppa Italia. Siamo abbastanza a posto, in alcuni ruoli come il terzino sinistro stiamo vedendo delle soluzioni, anche perchè bisogna sempre incastrare gli under. Sono contento del lavoro fatto con ragazzi intelligenti, questa squadra potenzialmente è pronta per arrivare tra i primi. La fascia a Berberi è stata data per il carisma e ho ottenuto anche da questa partita contro l’Omegna che aspira a un ottimo campionato di Promozione, delle buone indicazioni per il nostro lavoro“.