Quantcast

Milano City vittoriosa a Novarello

Senza storia la partita disputata questa mattina contro i giovani della Berretti del Novara.

BUSTO GAROLFO – Prima amichevole dell’anno per i granata e Neto Pereira è già leader di un gruppo già bello tosto.

Prima amichevole per il nuovo Milano City FC a Novarello contro i giovani della Berretti del Novara, giocata sotto il sole a 34 gradi questa mattina.

Parte a razzo Neto Pereira con un colpo di testa in area di che si alza di poco sopra la traversa.

Nei primi 10’ di gioco granata ben messi in campo senza far giocare i padroni di casa. Fermato per fuorigioco Neto Pereira, lanciato a rete da solo.

Poi tiro da fuori di Speziale al 16’, Ragone devia e Mecca è sfortunato nel rimetterla in mezzo concludendo l’azione con un nulla di fatto.

Al 23’ è Amelio a provare su punizione ma il suo tiro è alto sopra la traversa. La migliore occasione è tre minuti dopo: discesa di Boccadamo che mette in mezzo rasoterra, assist illuminante di Neto Pereira per Santonocito ma il suo tocco è deviato all’ ultimo dal portiere casalingo.

Ma il gol arriva alla mezz’ora ed il primo marcatore stagionale è Bryan Mecca che stoppa di petto un cross e l’appoggia alla sinistra del portiere.

I padroni di casa provano a trovare il pareggio su punizione ma il pallone finisce sul fondo.

Al 42’ Santonocito, ancora lui, mette una palla tagliata al centro ma sulla quale nè il neo entrato Cianci né Mecca riescono a mettere in rete.

Al 43’ rigore per il Novara ma Kerezovic ipnotizza il giovane avversario e lascia il Milano City in vantaggio.

Galvanizzati dallo scampato pericolo i granata raddoppiano con Cianci. Santonocito uno-due con Neto Pereira, palla in mezzo e Cianci rapace insacca.

C’è ancora spazio per una traversa a tempo scaduto del solito Mecca, ma il primo tempo finisce 2-0 per gli ospiti.

Turnover completo per mister Cusatis nella seconda frazione

Il secondo tempo inizia con una conclusione a rete degli ospiti ma Frigione disinnesca con sicurezza.

Al 52’ è Cocuzza a tentare da fuori ma la conclusione non ha fortuna.

Poco fortunata anche la conclusione al 55’ minuto con una traversa di Lattarulo sugli sviluppi di un’ottima azione di Martino dalla sinistra.

Dai e ridai il 3-0 arriva di testa con Mair. Martino arma Lattarulo che crossa meravigliosamente in mezzo e Mair deve solo appoggiare di testa in rete.

Complice il grande caldo, vista l’ora, la partita si gioca a ritmi più blandi rispetto al primo tempo. Si segnala solo un tiro dei padroni di casa altissimo sopra la traversa all’ 80’.

Soddisfatto Mister Cusatis a fine partita“Siamo partiti da certi concetti su cui abbiamo lavorato e ho visto una buona applicazione che mi fa piacere visto il campionato alle porte. Abbiamo ancora 15 giorni di lavoro duro e voglio che i ragazzi capiscano bene l’atteggiamento che dobbiamo avere con e senza palla. Tutto considerato per essere la prima amichevole e le alte temperature posso essere soddisfatto, ma è solo la lettera A dell’alfabeto dobbiamo ancora lavorare.”