Quantcast

Vitali, prosegue la marcia verso Roma, con una breve interruzione in treno foto

Troppo caldo, fino a 40 gradi, rischiano di minare l'impresa del consigliere pentastellato

PARABIAGO – “La testa mi dice di darmi una regolata. La prudenza e la voglia di arrivare a Roma pure. Salto il tratto duro di montagna, piccolo trasferimento su ferro fino a Massa Centro e riprendo la via Francigena per Camaiore“.

Christian Vitali, il consigliere parabiaghese in marcia a piedi lungo la via Francigena verso Roma, ha deciso di spostarsi sulla via ferrata per una breve tratto. Troppo caldo e troppi rischi, tanto da poter minare l’impresa di arrivare sano a salvo a Roma fra qualche giorno.

Così dopo centinaia di chilometri a piedi fra Lombardia, Emilia e Toscana, adesso lo accompagnerà verso Camaiore il treno.

Sui social Vitali tiene al corrente tutti dei propri spostamenti, diventando l’ambasciatore della Fibromialgia, la malattia invisbile a cui Vitali ha dedicato questa impresa. E alle persone, soprattutto donne, con questa patologia, Vitali ha voluto dedicare una frase trovata in un ostello: “Io sto facendo un mio percorso, sono uno strumento e pure marginale. Voi siete le protagoniste, le leonesse“.