Abbiategrasso, arbitro preso a pugni da un giocatore

Il calciatore è un marocchino di 20 anni con precedenti

MILANO – Una punizione al limite dell’area ritenuta ingiustificata, su un campo da calcio amatoriale, è costata cara a un arbitro di una partita di un campionato provinciale tra Virtus Abbiatense e Idrostar Cesano Boscone, ad
Abbiategrasso (MI).

Il direttore di gara è infatti stato preso a pugni da un calciatore, ed è finito al pronto soccorso. Durante le proteste scaturite dopo la decisione arbitrale, infatti, un calciatore del Cesano è stato espulso per proteste e un suo compagno ha rincarato la dose colpendo l’arbitro, un ventenne, con due pugni al volto.

Sul campo sono così arrivati anche i carabinieri, che hanno identificato il calciatore aggressivo, un marocchino di 20 anni, regolare, con precedenti, in attesa della querela dell’arbitro, portato in ospedale dal 118 in codice verde.