Quantcast

Arconatese dalla Folgore Caratese

Dopo la debacle nel Derby con l'Inveruno, tutta la voglia di rialzarsi in piedi della squadra

ARCONATE (MI) – A Carate Brianza contro la Folgore, l’Arconatese vuole cancellare la sconfitta contro l’Inveruno.

A parte lo squalificato Mboup, ci sarà una decisione all’ultimo momento su Sow, un po’ acciaccato per la formazione di Mister Giovanni Livieri.

Dice il Direttore Sportivo Enio Colombo: “Ci siamo confrontati per capire la causa della sconfitta con l’Inveruno anche quando ci sono queste debacle è difficile trovare una causa principale: per i ragazzi spero non ci siano contraccolpi, ci siamo confrontati serenamente, non si spiegano i 20 minuti di quella gara con quei gol, ma sono cose che purtroppo ogni tanto nel calcio capitano. Facciamo di necessità virtù, auguriamoci che ci siano i giusti stimoli, bisogna fare tesoro anche delle sconfitte, saperne ricavare la parte positiva. Alla fine siamo alla terza giornata di campionato, non eravamo il Real Madrid all’inizio e non siamo neanche gli ultimi pista oggi. La nostra squadra lavora per raggiungere l’obiettivo della salvezza: andiamo avanti serenamente“.

La Folgore Caratese è un delle più attrezzate del girone anche se ha soli 2 punti, frutto di due gare importante contro il Milano City e a Sanremo in trasferta: sicuramente  è una delle più forti del girone e cercheranno di fare bottino pieno in casa, noi dobbiamo essere bravi  a controbattere e ripartire. Sappiamo l’importanza dell’avversario, è una partita difficile e complicata ma un risultato positivo sarebbe positivo anche per il morale” mette in giusta evidenza il Direttore Sportivo dell’Arconatese.

Ho rivisto i ragazzi bene questa settimana ripartiamo contro una squadra come la Folgore Caratese che ha grandi ambizioni e ha fatto investimenti importanti e per noi sarà uno stimolo in più perchè non cancello quanto di buono fatto in questi due mesi. Abbiamo analizzato con i ragazzi gli errori e anche gli episodi sfortunati della partita con l’Inveruno ma ora riprendiamo il nostro percorso a lottare per i nostri obiettivi dando sempre il massimo” conclude Mister Giovanni Livieri.