Quantcast

Coppa Italia Serie D: Arconatese ora batti anche la Caronnese

Domani sabato 8 settembre con calcio d'inizio alle 15 sono i sedicesimi la posta in palio

ARCONATE – Dopo il capolavoro di domenica scorsa con la vittoria con un uomo in meno contro il Milano City, domani sabato 8 settembre alle 15 l’Arconatese vuole far continuare la sua favola nella Coppa Italia di Serie D.

Stavolta l’avversario è un’altra corazzata come la Caronnese che è stata inserita nel Girone B ed è allenata da Mister Mazzoleni che domenica scorsa ha “asfaltato” la sua ex squadra, l’Inveruno per 5 a 2 in trasferta.

Massima attenzione allora ma l’Arconatese del Direttore Sportivo Enio Colombo non si nasconde perchè la Coppa Italia non è snobbata ed è un trampolino di lancio verso il Campionato.

Ci troviamo un altro avversario difficile che lotterà per i vertici del suo girone, motivo e stimolo  in più per noi perchè vogliamo offrire in campo la stessa mentalità che abbiamo mostrato nel primo turno di Coppa Italia con la partita contro il Milano City. Stiamo lavorando per migliorarci sempre nei dettagli e la Coppa della D anche se a differenza di quella dell’Eccellenza non mette in palio un posto per la categoria superiore, è sempre un momento utile perchè una gara ufficiale è diversa da un’amichevole e può fornire utili indicazioni per il campionato. E’ poi sempre bello per una Società come la nostra poter giocare partite così importanti” dice Mister Giovanni Livieri.

La Coppa Italia -conclude- ci aiuta a dire a che punto siamo a sette giorni dall’inizio del Campionato di Serie D, e fare bene anche contro la Caronnese giova al morale dei giocatori, ad accrescere la consapevolezza nei propri mezzi strada facendo. Avremo un inizio di Campionato impegnativo, perchè alla prima giornata incontreremo il Borgosesia che ha fatto bene l’anno scorso, alla seconda giornata troveremo in casa nostra il derby con l’Inveruno che è una squadra che ha molta esperienza della categoria e poi andremo dalla Folgore Caratese che ha l’ambizione di lottare per vincerlo il campionato“.