Legnano, il DG Capocci: “Avanti con questa concentrazione!”

Il gioco di Mister Erbetta si cuce perfettamente sulle caratteristiche dei Lilla

LEGNANO – Domenica il Legnano giocherà la terza giornata d’Eccellenza in trasferta dal Ferrera Erbognone nel pavese.

Il Direttore Generale Romualdo Capocci commenta il momento della squadra dopo gli allenamenti di questa settimana: “I nostri lilla li ho visti bene, tutto  è a posto, abbiamo un bel gruppo di giocatori che si impegnano negli allenamenti, seguono al 100% il Mister, effettivamente li vedo sempre molto concentrati“.

Ferrera Erbognone non dirà molto come blasone ma è un avversario da prendere con le pinze: “Le neopromosse quando giocano contro il Legnano, cercano di fare sempre il meglio. Il nome del Legnano esalta gli avversari, di contro c’è che quest’anno possiamo contare su una squadra di ragazzi molto intelligenti, umili e bravi tecnicamente. Sono sicuro che loro sapranno come affrontare questi tipo di avversari“.

Questa gare sono ancora più insidiose rispetto agli scontri diretti: il nome dell’avversario di turno magari non dice niente e invece quando si arriva lì  a giocare la partita, poi bisogna fare la guerra per portarsi a casa i punti. Ci vuole sempre la massima attenzione” raccomanda il Direttore Generale legnanese.

Sul piano del gioco il DG dei lilla Romualdo Capocci apprezza molto quanto si è visto in campo: “E’ un gioco, quello di Mister Giampiero Erbetta, che cerca molto la profondità, punta molto su questo, i ragazzi lo seguono, la cosa ha dato dei frutti e pure domenica scorsa contro un’ottima squadra come il Fenegrò, se facevamo il 2 a 0 era poi un’ altra storia. Ma va bene pure così come è andata, perchè era una partita che potevi vincere, ma anche perdere ad un certo momento: sul 2 a 1 con noi in 10, la gara poteva prendere un brutta piega. Dall’averla messa a posto si vede che abbiamo una squadra quest’anno compatta, che ha reagito ed è riuscita a pareggiare meritatamente. Il gioco si adatta perfettamente alle caratteristiche dei giocatori, a chi abbiamo davanti: giocatori di valore come Berberi, Crea, Grasso,  che vanno serviti in profondità“.