Quantcast

Renate-Pro Patria sospesa per malore dell’arbitro

Serafino D'Alessandro salvato dal defibrillatore

LEGNANO – Un’immagine che nessuno sportivo vorrebbe mai vedere, quella di un atleta, in questo caso di un arbitro, accasciarsi a terra colpito da malore.

È quello cui hanno assistito oggi i giocatori e gli spettatori dell’amichevole fra Renate e Pro Patria quando, poco prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo, con nerazzurri in vantaggio per 1-0, il direttore di gara, il signor Serafino D’Alessandro di Carate Brianza, è stato colpito da un’aritmia.

Prontamente soccorso dal medico sociale della Pro Patria, dottor Massimo Besnati, l’arbitro è stato prima sottoposto a massaggio cardiaco, poi ha ricevuto le cure attraverso l’uso del defibrillatore, venendo infine trasportato tramite l’elisoccorso all’ospedale di Vimercate.

La partita è ovviamente stata sospesa, mentre le condizioni dell’arbitro, che non ha mai perso conoscenza, tornavano stabili.