Quantcast

A Rho il raduno serale delle “vecchiette” foto

Intanto il presidente del Senato rilancia il settore del motorismo storico

RHO –  Davanti al Rho center si sono dati appuntamento ancora una volta gli appassionati delle auto d’epoca. Il raduno di “piano, piano arriviamo” ha ormai aperto una breccia nel cuore di molti appassionati che si ritrovano nel parcheggio del centro commerciale per scambiarsi idee, consigli e anche auto.

Una serata insolitamente calda, con centinaia di auto e moltissimi appassionati e curiosi sol solo scopo di stare insieme.

Il tutto mentre la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati in questi giorni ha definito il motorismo storico italiano, aprendo a Palazzo Madama i lavori del convegno sul futuro del settore.

Casellati ha ricordato che in Italia il settore ha un valore economico stimato in circa 2,2 miliardi l’anno, che è “un fenomeno economico e culturale trainato quasi esclusivamente da privati” e che oltre 30 milioni di italiani hanno assistito a manifestazioni o a raduni storici.

È dunque dovere delle istituzioni – ha sottolineato – tutelare e salvaguardare questo patrimonio, svolgendo una riflessione approfondita su quali misure adottare, ad esempio, per la difesa dei brevetti e dei marchi o in materia di politiche fiscali. Allo stesso modo, la politica deve interrogarsi su come si può preservare e tramandare il ‘saper fare’ che caratterizza questo affascinante settore“.

Poi ha concluso ricordando che le auto e moto d’epoca non sono solo mezzi di trasporto ma “evocano epoche e momenti storici, i paesaggi, i colori, gli odori e perfino i sapori del made in Italy più autentico“.