Arconatese non fermarti più

La squadra dopo il primo successo in D, domenica è attesa al test Chieri

ARCONATE (MI) – Preso lo spunto della prima vittoria in campionato, l’Arconatese domenica ad Asti giocherà contro il Chieri.

Non è il migliore degli avversari da affrontare fuori casa, questo va detto, ma la squadra di Mister Giovanni Livieri vuole e deve raccogliere più punti possibile nelle prossime partita, una volta rotto il ghiaccio con i primi tre punti conquistati in questa sua seconda partecipazione alla Serie D.

E’ costume delle squadre di Mister Livieri giocare a viso aperto, aggressive e propositive e così sarà anche a Chieri per imporre il proprio gioco.

Probabilmente – commenta il Direttore Sportivo Enio Colombo quella di domenica scorsa contro la Lavagnese, che comunque è un’ottima squadra, è stata la migliora gara fatta finora con una grande interpretazione da parte di tutti i ragazzi, cui spettano i complimenti per il risultato finale“.

Dopo essersi sbloccati con il primo successo in questo campionato di Serie D, gli arconatesi devono continuare su questa strada: “Una vittoria fa sempre bene per la classifica e per il morale. E’ stata una prima vittoria cercata, voluta e meritata che ha premiato i ragazzi per il lavoro che fanno ogni giorno con tutto il nostro Staff Tecnico e speriamo possa essere di buon viatico per il nostro percorso a cominciare dalla difficile trasferta di domenica a Asti per incontrare il Chieri“.

Nel 3-4-2-1 adottato in questa stagione, Mister Livieri ha trovato l’assetto ideale per la sua squadra con gli attaccanti Sow e Sarr ben assortiti ma una mossa interessante domenica contro la Lavagnese è stata anche quella dell’impiego del 1999 Michele D’Ausilio come trequartista ben protetto alle spalle in fase di copertura da Capitan Balacchi e Morao. Aspettando di recuperare  anche qualche giocatore infortunato, l’Arconatese con la rosa a disposizione può guardare all’immediato presente con ottimismo e continuare a divertirsi e divertire il pubblico.