Quantcast

Coach Lucchini: “Affrontiamo ogni partita per vincerla”

Il coach biancorosso con l'MVP Melissa Rrena raccontano le loro impressioni dopo la grande vittoria contro Offanengo

BUSTO ARSIZIO – Due volti visibilmente soddisfatti, quelli di Lucchini e della schiaccaitrice n.16 Melissa Rrena, si sono presentati in sala stampa per la conferenza post-partita, pur consapevoli di essere appena alla terza giornata e che il campionato è ancora lungo, ma una vittoria così se la ricorderanno a lungo.

Sono contenta più della prestazione di squadra che del mio premio personale – ha esordito Rrenaperché abbiamo lavorato molto e bene per tutta la settimana preparando questa partita sia dal lato tecnico sia da quello psicologico, eravamo pronte e i risultati si sono visti. Comunque si può sempre migliorare, per questo continueremo a lavorare

Molto felice anche coach Lucchini: “Dopo la prima partita con 19 muri avevo detto che avrei fatto la firma per replicare una prestazione del genere, ed eccoci qua, ma questo risultato nasce dalla preparazione e dalla voglia che avevamo di mettere in difficoltà le nostre avversarie. Questo è sicuramente un buon passo in avanti, però siamo solo alla terza partita. Sono comunque molto contento per la voglia vista in campo

Noi vogliamo vincere tutte le partite, non c’è nessuna strategia particolare, e questa vittoria non cambia nulla – dice, punzecchiato sul possibile cambio di ambizioni da parte della squadra, dopo questa vittoria – C’è stata la volontà per preparare bene una partita del genere e alla fine tutto il lavoro svolto ha dato i suoi frutti

Dobbiamo metterci qualcosa in più – ha invece dichiarato la n.4 di Offanengo, NicoliniSiamo consapevoli che tutte le squadre giocano per batterci e proprio per questo dobbiamo metterci qualcosa in più. Questa sera abbiamo lottato poco e questa è la cosa più grave. Ci tengo però a salvare la prestazione del nostro opposto, Veronica Minati, che ci ha tirate fuori da diverse situazioni complicate

Scuro in volto invece il tecnico Nibbio non ha nulla da salvare: “Questa sera è mancato tutto, dall’atteggiamento, all’attacco, alla ricezione, non posso salvare niente, è sicuramente la peggior partita giocata fino ad ora. Le nostre avversarie hanno giocato un’ottima gara, preparata bene per tutta la settimana e si vede nei 19 muri. Questa sconfitta ci insegna che bisogna sempre tenere i piedi per terra, perché niente è scontato e nessuno regala le partite. Il campionato è tosto e serve consapevolezza dei propri mezzi, oltre che umiltà