Lilla cosa è successo?

Domenica trasferta a Solbiate Arno dal Busto 81, poi arriverà il Varese il 4 novembre

LEGNANO – Da un “derby” all’altro, dalla Castellanzese capolista che se ne va al Busto 81 domenica al “Chinetti” di Solbiate Arno, aspettando il 4 novembre il Varese al “Mari“.

Un trittico di ferro per il Legnano di Mister Giampiero Erbetta. Sportivamente il tecnico ha riconosciuto la vittoria della Castellanzese, sottolineando giustamente anche i “regali” fatti in occasione dei gol e qualche deficit di personalità che si è fatto sentire troppo perchè “giocare al Mari, può essere fatte le debite proporzioni per qualcuno come giocare a San Siro, con un pubblico che anche in C molti ci invidieranno“.

Detto che domenica prossima torneranno dalla squalifica Capitan Berberi e Foglio, in settimana alla ripresa degli allenamenti il tecnico con la squadra analizzerà quanto successo domenica, per suscitare quella reazione che tutti i tifosi del Legnano si attendono.

Non è il caso di smarrirsi e farsi prendere dalla sfiducia, il campionato è ancora lungo, ma questa prima sconfitta dopo tre mesi non dovrà lasciare scorie nelle certezze fino a qui assorbite dal gruppo dei lilla. Se le assenze illustri possono “aver pesato per il temperamento“, non ci dovranno essere contraccolpi di sorta nelle prossime partite di campionato.

Il Legnano partito con il 4-2-3-1 dopo lo il primo svantaggio e il raddoppio della Castellanzese che lo ha visto sotto all’intervallo, le ha provate tutte, dal 4-2-4 al 4-3-3 per provare a rimettere a posto la partita come si sarebbe sperato in quella che doveva essere l’occasione per tornare primi da soli. E invece è arrivato il passo falso dopo il pari di Lazzate.

Uno come Amelotti inspiegabilmente in ombra, un Crea pure lui spento, le incertezze della difesa nel suo insieme, la mediana in difficoltà a tamponare e impostare, il solo innesto di D’Onforio che ha poi rianimato la squadra nella ripresa sono solamente alcuni flash della partita di domenica, ma un punto resta da chiarire con il primo tempo della gara ancora una volta concesso agli avversari e la squadra venuta fuori nel secondo.

Da questa sconfitta come ha dichiarato Mister Erbetta, il Legnano ha di sicuro tutte le forze mentali e fisiche per “ripartire” con una prestazione alla prossima uscita che ne faccia tesoro.

La cronaca, le foto, ed i video di Legnano-Castellanzese QUI >>