Quantcast

Lilla a rombo per il Varese?

Dopo il pari con il Busto 81, con il rigore fallito da Capitan Berberi, domenica sfida vietata ai deboli di cuore

LEGNANO – La partita dei rimpianti quella del Chinetti con il Busto 81? Sicuramente sì per le occasioni mancate dai nostri Lilla, tra cui quella clamorosa di Capitan Berberi dal dischetto al 39′ del secondo tempo, con l’ex tigrotto Monzani bravo a rimanere fermo fino all’ultimo.

CRONACA E VIDEO DI BUSTO 81-LEGNANO QUI >>

Ma come ha detto anche il Mister Giampiero Erbetta questo è stato il suo Legnano migliore fino a questo punto della stagione, quello che si aspettava di vedere da tempo e allora è giusto soffermarsi su quello che potrà essere il cambiamento strategico dei lilla anche per le prossime gare, a partire da quella di domenica, con la partitissima contro il Varese, che tra l’altro ha dovuto penare contro l’Alcione per vincere 3 a 2…

Ogni gara fa però storia a sè e chissà allora se rivedremo i Lilla anche domenica con la novità tattica del Chinetti di Solbiate Arno, dove la squadra di Mister Erbetta con il Vice Christian Calabrò si è schierata con un 4-4-2, dove il centrocampo era a rombo, con l’unica variazione di Fautario in quella zona del campo, quando si trattava di attaccare mentre poi la squadra si allineava in fase difensiva nel più classico 4-4-2, che copre bene tutte le zone del campo.

Dopo il 4-2-3-1 con cui si è partiti per la nuova avventura del Legnano in questo Campionato d’Eccellenza, la squadra al di là degli errori realizzativi che alla fine hanno pesato sul risultato finale, ha dimostrato di sapere bene portare a compimento quello che prepara in settimana con l’allenatore che ha ben studiato la partita.

Il Legnano contro il Busto 81 si è messo a specchio, perchè anche la formazione di Mister Tricarico ha interpretato la partita con lo stesso atteggiamento.

Annibale Frossi, il “Dottor sottile” del pallone diceva che la partita perfetta dovesse finire 0 a 0….questo è stato sì alla fine il risultato della partita “a scacchi” tra i due Mister, ma in classifica del risultato chi ne ha approfittato è stata solamente la Castellanzese e domenica contro il Varese il “pari e patta” servirà a poco per le mire di dominio, ecco perchè bisognerà tornare di nuovo a muovere “scacco matto” all’avversario di turno.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE MUNAFO’ A FINE GARA QUI >>