Quantcast

Il numero 10 nel cuore dei Lilla

Il ricordo di una passione per una maglia indossata dal fuoriclasse svedese Calle Palmer

LEGNANO – E’ stata la maglia numero 10 rimasta nel cuore dei tifosi lilla quella di Calle Palmer, il fuoriclasse svedese del Legnano dei tempi d’oro.

Anche chi non l’ha visto giocare, ma segue le vicende del Legnano, conosce le prodezze, il dribbling secco, la visione di gioco di “Cartavelina” Palmer, esile ma con il pallone tra i piedi funambolico e soprattutto intelligente fantasista in grado di suggerire il gioco per i compagni di squadra.

Nel Sistema di allora aveva precisi compiti il numero 10, oggi con l’evoluzione del gioco del calcio si è aggiunto anche l’altro, ma l’ammirazione dei tifosi per le giocate di chi porta questo numero in campo, è rimasta immutata e a buon diritto, visto che oggi scarseggiano giocatori di quelle levature e la nostra Nazionale ne sa qualcosa purtroppo, nonostante in panchina abbia un Ct che è stato un grande numero 10.

Chi ha visto giocare Palmer, non l’ha dimenticato e neppure quando ha smesso di giocare perchè Calle non ha mai dimenticato Legnano e così Legnano non ha mai dimenticato il suo campione.

Quando per una trasferta di Coppa Campioni, in qualità di giornalista sportivo al seguito del suo Malmoe venne in trasferta a Milano per la partita al Meazza con l’Internazionale, Palmer non mancò di fare visita alla nostra città accolto dal Lilla Club con il Presidente Erminio Colombo, scomparso di recente.

Con la foto di questo servizio un altro grande tifoso lilla come Luigi Cassani ricorda due amici come Calle e Erminio, la loro passione per il Legnano, l’attaccamento a una maglia, perchè entrambi sono stati nei rispettivi ruoli due indimenticabili ‘numeri 10’.

LEGGI ANCHE LO SPECIALE SU CALLE PALMER DI STATISTICHE LILLA >>