Quantcast

Il primo Roccolo Cross Country? per Tutti!

La gara entra a far parte nel 2019 del Cross per Tutti e si inserisce in un territorio come il nostro ricco di tradizione

CANEGRATE (MI) – La nostra è terra di cross, con appuntamenti fissi come Campaccio e Cinque Mulini, ma d’ora innanzi appassionati e sportivi dovranno mettere in agenda un terzo evento come la prima edizione del Roccolo Cross Country che entra a far parte anche della manifestazione “Cross per Tutti“.

Una doppia soddisfazione per la dirigenza dell’Atletica PAR Canegrate, come ci illustra il Segretario Umberto Scordamaglia.

Siamo orgogliosi di questa prima edizione, dopo quella dell’anno zero della passata stagione. Che cosa è per noi il Cross? Per noi è l’essenza del mezzofondo e siamo fieri di questo salto di qualità” dice il dirigente.

“Il cross  –aggiunge– rappresenta per noi qualcosa di speciale, forse perché siamo nati nella “terra di mezzo” dei due mostri sacri del cross mondiale. Noi guardiamo al Campaccio e alla 5 Mulini con grande rispetto per quello che hanno fatto in tanti anni sia a livello nazionale che mondiale. Forse è anche un po’ per questo che il Cross ci fa godere particolarmente, lo abbiamo corso da bambini e continuiamo a correrlo con il fascino e il rispetto che merita.  Il cross è un insieme di mito e fatica a cui non si può fare a meno ed è per questo che abbiamo deciso lo scorso anno di organizzare il primo Roccolo Cross Country. Un’edizione 0 che ha portato tante persone a correrlo per la prima volta, un cross che ha riscosso un grande successo e che è piaciuto particolarmente, vuoi per il percorso vario e spettacolare del nostro Parco del Roccolo ma anche per un’organizzazione che è stata all’altezza di un evento che per sua natura risulta complesso nella preparazione”.

Quella zero è stata un’edizione fortunata non tanto nei numeri quanto nella possibilità di mostrare quello di cui sono capaci all’Atletica PAR Canegrate: ” Questa fortuna è stata amplificata quando i vertici del “Cross per Tutti” hanno accettato la nostra candidatura al prossimo circuito 2019! Il prossimo anno faremo parte di questo grande e meraviglioso gruppo. Anche noi abbiamo preso con stupore il loro consenso, mai ci saremmo aspettati di poter rientrare in questa grande famiglia che da subito ci ha accolto a braccia aperte. Noi ci impegneremo sempre di più per rendere orgogliosi di noi i nostri amici e presumibilmente a gennaio faremo vedere di cosa siamo capaci.
Abbiamo tenuto la riservatezza per qualche mese ma oggi con immensa gioia possiamo rendervi partecipi di questa stupenda novità. Vogliamo ringraziare Felice, Luca, Daniele ma anche tutti i presidenti del direttivo “Cross per Tutti“. Noi ci vedremo nel Roccolo a gennaio, voi preparate le chiodate al resto penseremo noi“.

“Essere annoverati nella manifestazione di cross più importante –conclude il Presidente Scordamaglia-, essere una delle sei tappe del circuito, sarà un grande stimolo per tutta la nostra attività e un bel risalto anche per il nostro territorio e il movimento di questa disciplina”.