Quantcast

Serie D: Arconatese boom, Milano City era ora foto

L'Inveruno invece recupererà con la Lavagnese mercoledì 31 ottobre alle 15

LEGNANO – La domenica della settima giornata del Campionato di Serie D ha visto brillare le nostre Arconatese e Milano City, mentre l’Inveruno recupererà il 31 ottobre la gara in casa della Lavagnese, rinviata per il maltempo di queste ore.

Lo scalpo dell’illustre Chieri ad Asti da parte della formazione di Mister Giovanni Livieri, incorona come “reginetta” della giornata l’Arconatese. Ci sono i segni del destino in alcune partite e vale la pena soffermarsi per capire tutto un grande lavoro degli allenatori che sono sempre dietro certe imprese.

Non era facile sbancare in trasferta il Chieri, qualsiasi altro allenatore sarebbe andato magari a giocarsi la gara a carte coperte, abbottonato e invece Mister Livieri sta infondendo un’idea importante di calcio ai suoi ragazzi, che è quello di un atteggiamento sempre propositivo, perchè sempre o comunque bisogna andarsela a giocare contro chiunque. Morale bisogna sempre provarci, con rispetto dell’avversario ma mai con timore reverenziale.

L’Arconatese si sta rifacendo a un 3-4-3 con D’Ausilio, Sow e Sarr che fanno vedere i sorci verdi alle difese avversarie. L’obiettivo di questa Arconatese come ha sempre detto in tempi non sospetti il Mister, è la salvezza ma questa squadra sta crescendo domenica dopo domenica e accrescendo la propria consapevolezza turno dopo turno, può dare del filo da torcere a chiunque trovi sulla propria strada, a cominciare dal Savona di domenica prossima in casa.

Il Milano City di Ezio Rossi ha respirato a pieni polmoni dopo lo 0 a 2 a Borgaro Torinese. Tre punti che sono ossigeno puro per rianimare quella che doveva essere una corazzata del torneo e finora non lo è stata nel suo percorso.

La chiave per cambiare strada stavolta è stato un Milano City con un inedito 3-5-2, con tre giocatori all’esordio come Frigione in porta, Yoboua a centrocampo sulla destra con Lattarulo a sinistra. Non è mai facile giocare a tre in difesa, ma la risposta pur contro l’ultima del Girone A, è stata finalmente buona. Il giudizio, dando il giusto tempo al Mister di lavorare, resta sospeso vedendo cosa accadrà al Battaglia domenica contro la Pro Dronero.

L’Inveruno come detto mercoledì recupera in Liguria la partita con la Lavagnese nella sesta giornata era stata fermata dall’Arconatese e per la squadra di Mister Andreoletti sarà la prima trasferta dalle liguri in questo campionato.