Quantcast

Tennis e disabilità: la lezione di Canegrate foto

Sulla terra rossa di via Toti i ragazzi della Città del sole

CANEGRATE –  Una bella pagina sportiva quella scritta a Canegrate dai gestori dell”impianto di calcio e tennis di via Toti e dalla “città del sole”, struttura canegratese che ospita i ragazzi con disabilità.

Uno sport che apparentemente può sembrare complicato come il tennis, in realtà si è rivelato come base ottima sulla quale affrontare il discorso del coordinamento motorio e soprattutto della concentrazione.

Ad istruire i ragazzi Fabio Colombo, istruttore federale tennis.

Il padrone di casa, Gabriele Meraviglia, illustra così l’impegno del centro sportivo: “Vengono a noi ogni mercoledì e come potete vedere sono molto agguerriti. Si tratta di ragazzi con evidenti disabilità, ma che tirano fuori una grinta incredibile con la racchetta in mano”. 

Gli scambi sulla terra rossa dei campetti di via Toti sono avvincenti e la grinta dimostrata fa ben sperare. “Vogliamo organizzare un torneo, ma c’è ancora tempo per migliorare. Abbiamo iniziato solo qualche mese fa, a maggio”.