Quantcast

Tonfo lilla e la Castellanzese se ne va… risultati fotogallery video

Il peggior Legnano incassa la prima sconfitta e gli ospiti vanno in fuga

LEGNANO – Il peggior Legnano della stagione cade al Mari nella partitissima con la Castellanzese capolista che ‘ meritatamente “va in fuga”. E’ ancora presto, è vero, ma questa sconfitta per i lilla non ci voleva e occorre come ha raccomandato Mister Erbetta rimanere tranquilli e vicini alla squadra dopo questa prima battuta d’arresto, perchè il campionato è lungo e la squadra è sicuramente competitiva.

Legnano-Castellanzese 1-2

Sportivamente i complimenti spettano alla Castellanzese del tifoso lilla Presidente Affetti e dell’ex tecnico lilla Fiorenzo Roncari per una bella partita che li ha visti prevalere nel derby.

Nel primo tempo i lilla orfani di Foglio e Capitan Berberi, due assenze che si sono sentite a livello di personalità, si schierano con il 4-2-3-1 ma soffrono la chiusura degli spazi della Castellanzese disposta con il 4-4-2. Sono così gli ospiti a farsi apprezzare. All’11’ rinvio di Miculi sui piedi di Dell’Aera, con palla fuori di un soffio.

Il Legnano risponde con il cross di Giglio e il tocco di Giardino fuori al 14′. Subito dopo l’ottimo Moroni verticalizza per Urso e sinistro sull’esterno della rete. Ancora al 16′ Urso per Pedergnana e Cotardo esce sui piedi.

Il Legnano passa anche al 4-3-3 ma al 34′ la Castellanzese passa: assist suicida di Grasso per Moroni e tiro nell’angolino con Cotardo che probabilmente parte in ritardo su un tiro non irresistibile. L’undici di Erbetta si mette anche con il 4-2-4 ma al 43′ altra doccia gelata: su un rinvio lungo, pressing di Urso su Ortolani, malinteso con Cotardo e Gibellini ne approfitta per buttarla dentro e così finisce il primo tempo con uno 0 a 2 della lanciata capolista.

Nel secondo tempo il piglio del Legnano è diverso: al 1′ cross di Miculi, testa di Amelotti e Grasso tocca ma De Dionigi salva davanti alla linea di porta. Al 9′ cross velenoso di Gibellini che attraversa lo specchio della porta.

All’11’ il colpo di testa di Bianchi si spegne fuori di un soffio. Per il Legnano l’ingresso di D’Onofrio è un’iniezione di vivacità. Al 20′ cross di Ortolani e Papasodaro di testa fa compiere il miracolo a Chiodi. Al 27′ Cotardo salva sul diagonale di Urso dopo che Bianchi ha perso palla con Moroni.

Al 35′ colpo di tacco in area di D’Onofrio che smarca Grasso che dopo una serie di finte trova l’angolino per riaprire la partita ma al Legnano manca la lucidità per trovare la quadra di una gara che ha visto i lilla ancora deficitari nel primo tempo.

Legnano-Castellanzese 1-2 (0-2)

Legnano: Cotardo, Ortolani, Miculi (92′ Arrighi al 47′ st), Calviello, Bianchi, Fautario, Giardino (Papasodaro al 17′ st), Giglio, Grasso, Crea, Amelotti (D’Onofrio all’8′ st) . Allenatore Erbetta

Castellanzese: Chiodi, Nejni, Ghilardi, Cusaro, De Dionigi, Moroni, Pedergnana (Colombo 32′ st), Bigioni, Gibellini, Urso (Zappulli al 45′ st), Dell’Aera (Mantegazza al 37′ st). Allenatore Roncari

Arbitro: Aloise di Lodi

Ammoniti: Gibellini.

Angoli 7 a 6

Recupero: primo tempo 1′, secondo tempo 3.