Coro Sangio: “Omegna troppo forte!” foto

Terza sconfitta consecutiva, ma l'avversario era davvero inarrivabile

SAN GIORGIO SU LEGNANO – Sul parquet di Verbania è arrivato il terzo stop di fila per la LTC (FOTO FULGOR)

Il presidente Carlo Ponzelletti: “Omegna ha giocato una grande partita. Noi siamo stati bravi nei primi due quarti, concentrati sulle cose giuste da fare e direi che lo abbiamo fatto bene, con delle punte di gran gioco. Vorrei sottolineare le prove di Toso e Bocconcelli. Nella prima parte abbiamo fatto quello che dovevamo fare, poi dal terzo quarto in poi, loro da grande squadra quale sono, non hanno avuto nessun tipo di flessione, mentre noi abbiamo perso il bandolo della matassa sia in attacco che in difesa subendo la loro fisicità e concedendo troppi doppi possessi. Al di là della sconfitta é tutta esperienza contro una squadra di livello e grandi giocatori. Se vogliamo raggiungere questo livello dobbiamo essere più continui, molto più concentrati, lasciando da parte soprattutto alcuni personalismi che al nostro gioco nuocciono da matti. “

Il coach Daniele Quilici: “Omegna é una squadra più forte di noi, probabilmente la migliore del campionato. Siamo stati bravi per 25 minuti a star lì. Quando siamo tornati dagli spogliatoi sotto di 6, abbiamo avuto la forza e il coraggio di tornare sotto. Poi però abbiamo perso un paio di possessi, concedendo qualche rimbalzo di troppo e li il margine si è dilatato. Sul 60-51, che poi è diventato 62-51 dopo il time out, abbiamo perso un po’ di serenità in attacco e un po’ di concentrazione in difesa. Teniamo buoni i primi 25 minuti perché abbiamo giocato una buona partita contro un avversario migliore di noi e più forte fisicamente, che ci ha messo in difficoltà in maniera relativa. Ora dobbiamo lavorare sui 15 minuti dove abbiamo perso la partita. Anche questa come le altre sconfitte fa esperienza e dobbiamo trarne insegnamento sia sul livello di tensione nervosa, sia su come dobbiamo giocare nei momenti di difficoltà, perchè finora a tratti é andata bene e a tratti é andata male. Tutto sommato mi viene da dire che siamo cresciuti e migliorati rispetto le prestazioni difensive delle due sconfitte contro Vigevano e Varese”.

 

TABELLINO

Paffoni Omegna – LTC S. Giorgio su Legnano 87-65 (20-25, 24-13, 24-16, 19-11)
Paffoni Omegna: Marco Arrigoni 18 (7/12, 1/2), Alessandro Grande 16 (3/7, 3/5), Giuliano Samoggia 13 (2/2, 3/5), Jacopo Balanzoni 12 (5/12, 0/0), Lorenzo D’alessandro 11 (2/3, 1/3), Santiago Bruno 5 (1/2, 0/3), Carlo Cantone 5 (1/2, 1/3), Alessio Donadoni 5 (1/2, 1/1), Khadim Gueye 2 (1/1, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 43 13 + 30 (Alessandro Grande 11) – Assist: 17 (Alessandro Grande 10)
LTC S. Giorgio su Legnano: Pietro Bocconcelli 14 (0/2, 4/6), Eugenio Rota 11 (3/8, 1/4), Stefano Colombo 9 (3/4, 0/0), Francesco Toso 8 (4/8, 0/0), Salvatore Parlato 6 (0/3, 2/6), Marcello Cozzoli 6 (0/1, 2/5), Guido Scali 5 (2/5, 0/2), Alfonso Di ianni 3 (0/1, 1/3), Edoardo Roveda 3 (1/3, 0/0), Marco Fasani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 24 7 + 17 (Guido Scali 8) – Assist: 13 (Salvatore ParlatoMarcello Cozzoli 3)