Quantcast

Il derby d’alta quota: Castellanzese-Varese foto

Un inedito scontro per il vertice dell'Eccellenza, se si giocherà per la richiesta di rinvio del Varese

CASTELLANZA (VA) – Al Giovanni Provasi, a pochi metri dal confine di Legnano, domenica 18 novembre la capolista Castellanzese e il blasonato Varese non si giocano solo un derby del “varesotto”…

C’è in palio molto di più, se si giocherà, dal momento che il Varese ha chiesto il rinvio il quanto il proprio difensore M’Zoughi non ha fatto in tempo a rientrare dalla convocazione con la Nazionale della Tunisia Under 23, anche se pare improbabile visto i tempi ristretti che la Lega Nazionale Dilettanti acconsenta.

Considerato lo scontro diretto ai vertici del Campionato d’Eccellenza, che forse i più si sarebbe aspettati a ruoli inversi, è incontrovertibile invece la squadra dell’ex lilla Fiorenzo Roncari ha pienamente e legittimamente dimostrato di meritare il posto che occupa con i sinceri complimenti di tutti.

È stata una piacevolissima sorpresa – spiega il Ds Salvatore Asmini -. Sapevamo di poter fare bene, ma ad essere sincero non mi aspettavo questi risultati straordinari. Stiamo vivendo un sogno e la società se lo merita tutto. Nessuno ci ha regalato nulla. Devo ringraziare i giocatori che sono arrivati perchè si sono calati subito nella mentalità della squadra. Ma mi avevano già dimostrato in fase di contrattazione la disponibilità a sostenere il progetto. Siamo soddisfatti di aver formato una squadra di uomini veri e devo dire che, al di là della bravura tecnica, i risultati sono figli di una grande professionalità del mister. E lo posso confermare perché non mi sono perso nessuno degli allenamenti. Il mio sogno sono i playoff, anche se il girone è molto difficile“.

Secondo noi la Castellanzese il freno non lo mollerà affatto perchè sportivamente una squadra quando gioca bene, si sente in forma e si diverte a vincere, perchè il calcio deve essere soprattutto questo, proverà a vivere giustamente la sua avventura fino in fondo e dovranno essere le concorrenti perciò a provare a rendergli difficile il cammino.

A cominciare dal blasonato Varese che sappiamo quanto abbia reso amara la vita ai Lilla come del resto i Neroverdi, entrambi vincendo al Mari e mettendoci in crisi.

Ci siamo allenati, è chiaro che l’assenza prolungata di Mohamed M’Zoughi lascia scoperto il suo ruolo ma siamo pronti sempre a fare del nostro meglio contro un avversario come la Castellanzese di valore, che non a caso è primo in classifica e che giocherà  pertanto per cercare di andare in fuga in uno scontro diretto in questa domenica. Noi siamo pronti a fare il nostro per imporci” la dichiarazione alla vigilia del Mister varesino Manuele Domenicali.

[matches league_id=5 mode=]

[standings league_id=5 template=extend logo=false]