Due su due per l’UYBA fotogallery

Biancorosse trascinate da Grobelna nella vittoria contro Monza

BUSTO ARSIZIO – Un’ostica Monza non è riuscita ad opporsi alla bella partita sfoderata oggi dall’UYBA, che ha sofferto nel primo set ma è poi stata in grado di rialzare la testa, garantendosi così il secondo successo consecutivo, in altrettante partite di campionato.

Decisiva Kaja Grobelna, premiata MVP della partita, autrice di ben 23 punti, seguita dai 16 di Herbots e dai 13 di Gennari, che hanno saputo dare anche il loro importante contributo in difesa, insieme a Leonardi. Fondamentale anche il muro biancorosso, con un totale di 13 interventi trasformati in punto (4 Botezat e 3 Bonifacio).

Per Monza una partita in salita, nonostante i bei punti di Ortolani e Adams, così non è riuscita a portare a casa nemmeno un punto, sebbene abbia mostrato di possedere una rosa di grande valore.

PRIMO SET: 0-1 (8-7) (13-16) (23-25)
Squadre in campo con il canonico starting six: UYBA con Orro-Grobelna sulla diagonale principale, Botezat e Bonifacio al centro, Herbots-Gennari in banda e Leonardi libero, mentre le brianzole si presentano in campo con Melandri-Adams al centro, Ortolani-Hancock in diagonale, Orthmann-Begic in banda e Arcangeli libero.

Le due squadra danno fin da subito vita ad una gara combattuta e giocata punto a punto, con Monza che riesce però a rimanere sempre in vantaggio, ma Busto reagisce e prima pareggia i conti sul 6-6, poi Gennari a muro e la pipe di Herbots mandano le Farfalle sul +2. Monza ha carattere però e trova subito il contro-sorpasso con Adams e Begic.

Nonostante la grande spinta di Grobelna, che incide sicuramente nell’economia dell’attacco biancorosso, l’UYBA subisce il primo strappo decisivo del primo parziale con il +3 brianzolo, che arriva grazie a Orthmann, abile nello sfruttare qualche indecisione in difesa.

Il Saugella Team mantiene intatto il vantaggio grazie ai colpi di Ortolani e Begic, poi allenta la presa e l’UYBA ne approfitta, accorciando le distanze con i muri di Gennari e Botezat: 20-21. Il finale concitato sorride comunque a Monza che ha maggior accortezza in difesa per via degli interventi di Arcangeli e Begic, a Busto va il merito di averci creduto ma anche il demerito di aver perso colpi nella fase centrale di set.

SECONDO SET: 1-1 (8-4) (16-13) (25-21)
Le due belghe dell’UYBA suonano la carica e riescono inizialmente a tirare il carro biancorosso, con numerosi punti da parte sia di Herbots sia di Grobelna, trovando un interessante +4. Monza però ha dalla sua la spavalderia giovanile mista all’esperienza delle veterane e in poco si rifà sotto: 10-8 con Begic e Ortolani a muro.

Il Saugella Team gioca senza troppi pensieri e recupera in pochi scambi un altro punto, andando a -1 grazie all’imponenza di Adams in prima linea: prima a muro e poi in fast annienta la difesa biancorossa e si prende da sola il 13-12.

Immediata però la reazione delle Farfalle: Herbots e Grobelna, entrambe ancora molto in palla, si riprendono il +5 (19-14) con attacchi potenti e due ace. L’UYBA tiene duro e sopporta la reazione monzese, comunque arrivata molle e con poca convinzione, se non nei colpi di Begic e Adams, le uniche due a crederci per davvero, così arriva l’1-1, con il servizio insaccato in rete da Hancock.

TERZO SET: 2-1 (6-8) (12-16) (25-22)
Bene entrambe le squadre nella fase iniziale di terzo set ma Grobelna commette due errori grossolani che mandano Monza sul 2-4, un gap non impossibile da colmare ma fino ad ora il minimo vantaggio ha significato la vittoria dei set precedenti. Incapaci di gestire la potenza di Adams sotto-rete le biancorosse subiscono altri punti, poi ancora un muro di Ortolani fa volare le ospiti: 8-12.

Monza sembra avere il set in mano ma molla nella fase centrale con l’out di Begic e il nastro preso da Adams che rimanda la palla nella sua metà campo, così l’UYBA accorcia grazie all’ace di Grobelna, potentissimo, per il 15-16. Il pareggio arriva sul 19-19 con la pipe di Gennari, Monza non subisce però il colpo e risponde subito con il bel pallonetto di Ortolani (7 punti nel parziale). Il punto a punto finale è al cardiopalma, ma Ortolani manda un pallone in rete regalando il +2 alle farfalle che poi vincono il set agevolmente con il muro di Bonifacio su Orthmann.

QUARTO SET: 3-1 (8-5) (16-12) (25-15)
L’UYBA torna in campo sulle ali dell’entusiasmo e piazza subito un break di 5 punti a 0 con i muri di Bonifacio e l’ace di Gennari, ci pensa Ortolani a interrompere il bel momento biancorosso, ma ormai lo svantaggio del Saugella Team è già di 4 lunghezze, e in poco tempo diventano 6 (7-1), a causa di due falli evidenti delle ospiti. Come già visto però nei parziali precedenti, questa partita è un tira e molla, così Monza torna subito in partita grazie ad Adams (9-8), dopo i due bei punti di Herbots.

Le Farfalle si riprendono dallo sbigottimento per la rimonta subita in così pochi scambi e ricominciano a macinare punti, con Grobelna assoluta protagonista, insieme a Gennari e Herbots, ma non va dimenticato anche l’ace di Berti, subentrata a Botezat, e la contesa vinta da Orro per il 17-12.

A Monza viene meno la verve offensiva di inizio partita e cominciano a tremarle le gambe anche in ricezione, così si sommano errori in un verso e nell’altro, regalando di fatto set e match all’UYBA, che non se lo fa ripetere due volte e vince con 9 punti di scarto sulle avversarie.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO-SAUGELLA TEAM MONZA 3-1
(23-25; 25-21; 25-22; 25-16)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Piani, Peruzzo, Herbots (16), Grobelna (23), Gennari (13), Cumino (ne), Orro (2), Leonardi (L), Bonifacio (11), Meijners (ne), Berti (1), Botezat (6). Allenatore: Mencarelli. Secondo allenatore: Musso.

SAUGELLA TEAM MONZA: Ortolani (17), Arcangeli (L), Partenio (3), Balboni, Devetag, Adams (14), Hancock (3), Begic (9), Orthmann (11), Facchinetti, Bianchini, Bonvicini (L), Melandri. Allenatore: Falasca. Secondo allenatore: Parazzoli.

ARBITRI: Prati – Giardini.

MVP: Kaja Grobelna (UYBA).