Quantcast

Folgore Legnano, pareggio che sta stretto risultati

Risultato bugiardo a Legnano

LEGNANO – Domenica 25 novembre, al Pino Cozzi di Legnano si è disputata la sfida valida per il campionato di Prima Categoria tra Folgore Legnano e Arsaghese.

Mister Colombo non cambia nulla e schiera gli stessi undici della partita precedente, Bertuola fra i pali, Panozzo, Corizzo, Re, Monti e Castellotti in difesa, centrocampo con Russo, Ciocia e Moretta, coppia d’attacco Catalano e Gazzardi. L’unico a subentrare è Colombo Federico. A disposizione Colombo A., Gadda, Ristori, Gagliardi, Favareto, Cascelli, Chiodini e Cattaneo.

Fischio di inizio alle 14.30 e terreno di gioco non in perfette condizioni, complice la pioggia incessante caduta durante la settimana. Gli ospiti iniziano la partita cercando di imporre il proprio gioco ma trovano solo un possesso palla lento e poco incisivo, padroni di casa che ripartono in contropiede. E’ quindi la Folgore a rendersi pericolosa nel primo tempo, due nitide occasioni da gol sprecate dai ragazzi di Colombo.

Castellotti sfiora il palo da buona posizione con un potente diagonale mancino e pochi minuti dopo Ciocia fallisce da pochi passi il tap-in del possibile vantaggio. Qualche rimpianto per i grigio-rossi e squadre negli spogliatoi.

La seconda frazione di gioco ripropone lo stesso copione, Folgore ancora pungente e Arsaghese piuttosto pigra. E’ Catalano a rendersi pericoloso in almeno due occasioni, la prima è una conclusione di destro che viene bloccata da un ottimo Cardi, la seconda è un colpo di testa da posizione invitante che finisce alto sopra la traversa.

A completare una domenica sfortunata ci pensano Panozzo e Corizzo, il laterale destro fallisce un colpo di testa dall’interno dell’area piccola e il centrale difensivo, sugli sviluppi di un corner, spara alto da distanza ravvicinata.

L’unico brivido per Bertuola è al 93’ minuto, l’Arsaghese costruisce la prima occasione della sua partita trovando un palo clamoroso al termine di un’azione rocambolesca.

Triplice fischio e 0-0 dal sapore di beffa per la Folgore Legnano che conserva il settimo posto in classifica.

Domanda per Bertuola al termine del match:“ Novanta minuti durante i quali la Folgore ha costruito tanto senza riuscire a segnare. Per un portiere che rimane inoperoso per novanta minuti, com’è risolvere in modo anche fortunoso una situazione del genere, cosa devi fare per rimanere dentro la partita?

Risponde così il portiere della Folgore: “Devi solo rimanere concentrato fino alla fine e queste sono le partite più difficili, un tiro che ti arriva lo devi prendere. E’ molto più semplice quando subisci dieci tiri, ne pari otto e prendi due gol, invece oggi un tiro solo e poi finisce la partita, è davvero la cosa più difficile”.

Appuntamento a settimana prossima, tredicesima di campionato, trasferta a Brebbia.