Lilla, così si fa… risultati foto

La chiave tattica nel centrocampo a 3 con Calviello playmaker a supporto del tridente lilla

LEGNANO – Il netto risultato di Mariano ci consola e allieva e ci fa anche ben sperare anche se è sempre dura, ma lo 0 a 5 che poteva assumere anche proporzioni maggiori è stato frutto di una ragionata scelta tattica di mister Giampiero Erbetta che con il vice Christian Calabrò ha lavorato come sempre sodo in settimana per preparare al meglio la gara.

E a Mariano la svolta è stata in un 4-3-3 propositivo, con Calviello playmaker, affiancato dalle mezzali, Papasodaro, che ha fatto davvero bene e Fautario inizialmente, prima del risentimento e poi da Giglio che si è espresso a livelli interessanti.

Un 4-3-3 che ha messo alle corde la formazione avversaria non concedendo nulla perchè nel ripiegamento i Lilla si sono allineati con un 4-4-2 che lasciava in avanti solo il Capitano Berberi e Crea.

Non era facile fare risultato sul sintetico di Mariano, abbastanza scivoloso oggi ma l’essersi preparati anche in questa settimana al campo di via Parma, ha agevolato il compito ai Lilla, finalmente tornati alla vittoria come speravamo.

Il primo tempo si è concluso sul 3 a 0 per il Legnano. Pronti e via e Crea servito da Berberi manda fuori di poco. Al 3′ un brivido con il colpo di testa fuori di Iacopetta. D’Onofrio nel tridente con Berberi e Crea ci prova con un tiro deviato al 9′ e il Mariano risponde con una punizione alta di Loew.

Al 22′ Fautario è costretto a uscire e al suo posto entra come mezzala Giglio. Ad andare vicino al gol al 24′ è però Nasali che con un colpo di testa sfiora la traversa su corner di Crea per una grande occasione che però anticipa il gol di Foglio: tiro errato di Calviello e Valerio raccoglie e insacca al 28′.

Passano 10′ e Foglio è steso: dagli undici metri stavolta Capitan Berberi non sbaglia e torna finalmente al gol. Al 47′ Giglio fornisce un pezzo del suo repertorio per il tris su punizione.

Il secondo tempo si apre con i tiri di Loew al 4′ da segnalare per la sua pericolosità e un minuto dopo di Giugliano, temuto alla vigilia da fuori ma alto.

Al 9′ Crea manda fuori di poco dopo una splendida ripartenza di Giglio. Il portiere ospite compie poi un miracolo su Nasali al volo su assist di Crea al 12′. Due minuti e Cotardo si oppone al tiro di Giugliano.

Anche Papasodaro al 17′ prova il tiro e subito dopo si divora un gol davanti al portiere. La perla è di Crea però che al 20′ con un diagonale da fuori area insacca.

Al Mariano saltano i nervi con Iacopetta espulso per proteste. Mister Erbetta fa rifiatare Berberi, che non era stato bene in settimana e al suo posto entra Grasso, così come Amelotti sostituisce Foglio.

Giugliano al 34′ su punizione sfiora il palo ma al 41′ è straordinario il gol di Grasso su cross di Curci. Grasso e Amelotti potrebbero anche segnare il sesto ma alla fine finisce 5 a 0 per il Legnano che ha una reazione molto positiva e il cammino ancora lungo non ci deve vedere mollare la presa.

Mariano -Legnano 0-5 (0-3)
Gol: 28 Foglio, 38′ rig. Berberi, 47′ Giglio, 65′ Crea, 86′ Grasso

Mariano: Comi, Sironi (83′ Lazzarin), S.Bianchi, Trabattoni (89′ Colciago) , Casartelli, Malvestiti (83′ Asnaghi), Iacopetta, Loew, Milazzo, Giugliano, Gualandris.
In panchina: Franco, Molteni, Lissoni, Cassamagnaga, Zorloni, Shala.
Allenatore: Battistini
Legnano: Cotardo, Curci, Foglio (78′ Amelotti) , Fautario (22′ Giglio) , Bianchi, Nasali, Crea (87′ Giardino) , Papasodaro, Berberi (73′ Grasso) , Calviello, D’Onofrio (66′ Ortolani).
In panchina : Pasiani, Grasso, Borghi, Brusa, Trenchev.
Allenatore: Erbetta.
Arbitro: Manti di Bergamo
Note: espulso Iacopetta (M) al 74′ per proteste.

(foto Lilla Club Fedelissimi)