Quantcast

Lilla, la decisione più difficile

Sono ore delicate per il futuro della stagione lilla, mentre la piazza discute tra Erbetta e i possibili sostituti

LEGNANO – Le 48 ore di riflessione della società A.C. Legnano sono le più difficili dopo la sconfitta di Varese. Tenere o meno un allenatore con cui si era pensato di costruire assieme un successo,  non è mai cosa semplice, perchè oltre all’aspetto tecnico sono coinvolte in decisioni così complesse gli aspetti anche di stima professionale e mille altre fattori, non ultimo quello umano ma nelle parole del Vice Presidente Tomasich che ieri sera sono risuonate in sala stampa, giustamente hanno avuto peso pure quelle relative agli sforzi compiuti dalla famiglia Munafò che si è spesa anche quest’anno generosamente per allestire una rosa competitiva e che ha riportato anche degli sponsor dalla città attorno al mondo del Legnano calcio.

Quella di domenica contro il Varese era una partita importante, diversi gli allenatori presenti in tribuna per assistere alla partita di cartello che offriva la giornata di Eccellenza. E’ noto a tutti che ci sono dei nomi liberi sulla piazza, da quello di Ernestino Ramella che abbiamo anche interpellato in settimana durante l’avvicinamento alla partita contro il Varese per la sua doppia militanza lilla e biancorossa, a quello di Massimo Rovellini che i Lilla non ha mai smesso di seguirli e che è altrettanto amato dalla piazza a quello di Walter Viganò dalla vicina Robecco sul Naviglio, allo stesso Paolo Tomasoni, Aldo Monza, Stefano Di Gioia, con qualcuno che invocava anche Stefano Di Chiara ecc ecc. Sulle tribune ieri e poi sui social è stato un ricorrersi di voci con ognuno che ha detto la sua, ma l’ultima parola spetterà giustamente ai vertici dell’A.C. Legnano.

Quale che sarà la scelta del Presidente Giovanni Munafò con il consiglio, il D.G. Capocci e il D.S. Salese, l’essenziale è che si riveda presto un Legnano combattivo in campo dopo le deludenti ultime partite.

Non è un nodo semplice quello che deve sciogliere in queste ore la Società Lilla perchè con Mister Giampiero Erbetta si è iniziato un lavoro attorno a un progetto fin da quest’estate, con la preparazione precampionato, la costruzione della squadra in un certo modo come è giusto che sia con ogni allenatore.

A noi non resta perciò che attendere la valutazione che verrà fatta, dando uno sguardo al calendario perchè domenica ci aspetta il Mariano.