Quantcast

Lilla, una vittoria per riaprire il campionato

Nella domenica dei grandi incroci al vertice, i Lilla hanno un solo risultato: la vittoria

LEGNANO – Domenica 18 novembre al Mari contro l’Accademia Pavese dopo l’abbuffata di Mariano, il Legnano deve solo e solamente vincere in un turno delicato per le sfide al vertice (vedi Castellanzese-Varese).

Bisogna essere artefici del proprio destino e prepararsi la strada in un lungo campionato, dove non è mai detta l’ultima parola.

La squadra di Mister Erbetta e del Vice Calabrò nella mattinata di sabato ha sostenuto la rifinitura al Mari.

L’undici iniziale dovrebbe vedere Cotardo in porta, Curci, Bianchi, Nasali e Foglio in difesa, con la riconferma di Calviello playmaker davanti alla difesa, Papasodaro e Giglio mezzali, data l’indisponibilità di Fautario, mentre per i tre posti in attacco, c’è solo l’imbarazzo della scelta con Amelotti, Capitan Berberi, Crea e Grasso che hanno tutti delle buone possibilità. Probabile che l’Accademia Pavese si copra con un 4-4-2 più prudente.

E’ una partita importante – dice il Vice Presidente Alberto Tomasich – domani è previsto un incrocio ai vertici, si scontrano tutte le prime, vediamo chi si avvicina e si allontana. La nostra settimana è stata positiva, a Mariano si è vista la reazione  che ci doveva essere“.

Dobbiamo dare continuità, ogni gara deve essere una finale, non ci sono alternative: noi che amiamo questa causa lilla, dimostriamo quanto ci teniamo tutti quanti e e lo dobbiamo fare sempre tutti insieme, quindi per noi da qui alla fine del campionato, non ci sono gare facili o difficili, ma bisognerà sempre pensare a una gara alla volta e fare sempre il massimo. Il Presidente Onorario Diego Munafò, il Presidente Giovanni Munafò, il sottoscritto, tutti noi siamo vicini alla squadra: ci siamo alternati agli allenamenti, abbiamo visto i ragazzi bene, hanno una grande voglia di dare continuità e anche il Mister li sta motivando al punto giusto: non ci devono essere più cali di tensione o momenti di vuoto. Anche il Mister vuole e pretende intensità in allenamento e in partita: quello che ci aspettiamo tutti domani al Mari“, ha concluso Tomasich.

[matches league_id=5 mode=]

[standings league_id=5 template=extend logo=false]