Quantcast

Milano saluta Tondo

L'opposto lascia i compagni all'inizio della sua terza stagione con la Revivre

LEGNANO – Quasi tre anni, 172 punti, 25 ace e 29 muri dopo Alessandro Tondo lascia Milano e abbandona, momentaneamente, anche la Serie A1 di volley.

Nato nel 1991 a Lecce, prima centrale con la maglia di Reggio Emilia, approda nel 2016 alla corte meneghina, dove cambia ruolo, diventando schiacciatore e, quando richiesto, opposto, venendo impiegato spesso dalla panchina proprio sfruttando la sua duttilità. Ha dimostrato la propria importanza aiutando i compagni durante gli infortuni di Abdel Aziz, senza però garantirne la stessa mole di punti.

Probabile che a portare alla decisione di accasarsi altrove abbia contribuito l’arrivo dell’opposto tedesco Simon Hirsch, già decisivo domenica contro Castellana Grotte con 25 punti.

Tondo andrà a vestire la casacca piacentina della Gas Sales, attualmente al quinto posto in Serie A2 Girone Blu, a tre lunghezze dalla vetta. Con un messaggio sul proprio profilo Twitter la società milanese “ringrazia il giocatore per quanto profuso con la maglia di Milano in questi anni e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera“, a corredo una foto del giocatore e l’hashtag #GrazieTondo.