Volleyteam Castellanza k.o. al PalaBorsani fotogallery

Le Streghe escono sconfitte dal big match contro la Futura Volley Giovani

CASTELLANZA – “Così non va, non ci siamo, questo spirito e questo atteggiamento non rispecchiano i valori della società“, chiosa laconico Steve Pozzi a fine partita, dopo aver visto una Castellanza spenta, priva di quel mordente che dovrebbe essere sempre presente in partite di questo tipo, uno scontro diretto che valeva la testa della classifica.

La Volleyteam ha retto l’urto nei primi due parziali, sebbene in entrambe le occasioni abbia avuto importanti cali di tensione, mentre nel terzo e nel quarto set ha staccato la spina, lasciando giocare le avversarie della Futura Volley Giovani senza mai fare male. Biancorosse ora in testa alla classifica, spinte dalla classe di Grippo, arrivata a metà del primo set, Tonello, Broggio e Brunasso.

La cronaca:
Primo set all’insegna di Elena Roatta, sempre molto brava nel mettere a terra le occasioni che le capitano fra le mani (anche due ace), dall’altra parte brava Broggio a muro e in primo tempo, così si arriva sul 12-12 in grande equilibrio, poi ancora Roatta e Dugoni segnano il primo strappo: 15-12.

Castellanza sale anche a +3 (17-14), poi però non riesce a gestire il vantaggio, sgretolando il proprio attacco e commettendo qualche errore di troppo, così le ospiti ne approfittano e prima pareggiano i conti sul 19-19, poi con Brunasso, chiudono con un gap di tre lunghezze sulle Streghe.

Subito grande vivacità al PalaBorsani in avvio di seconda frazione, con la FVG che parte forte spinta dagli ace di Bibolotti e Grippo, portandosi sul 4-6, poi le Streghe rientrano in partita, ace di Barone e ribaltano il risultato: 9-6.

Ancora una volta Castellanza riesce a prendere un discreto vantaggio ma nuovamente si lascia recuperare: bene fino al 15-12, poi un calo di tensione concede il ritorno in partita alle biancorosse, forti di un buon muro (Bibolotti-Brunasso), per il 20-20. Le neroverdi riescono a segnare un ulteriore gap sulle avversarie con una grande De Gregorio, facendo 1-1, seppur soffrendo (25-23).

Al rientro in campo la Volleyteam appare sfiduciata e gioca senza convinzione, concedendo troppo alle avversarie che con Broggio e Tonello ci impiegano poco per arrivare al 5-11, anche con, e questo va detto, la collaborazione di un arbitro disattento almeno in due occasioni, quando segnala out due attacchi castellanzesi palesemente in campo.

Inizialmente sembra che le neroverdi possano farcela a stare alle costole delle ospiti (9-12) poi però le lasciano scappare, andando a perdere il set addirittura 11-25.

Le Streghe si affacciano al quarto set con un drastico cambiamento in rosa: dentro Landonio, Clivio e Lana, fuori De Gregorio, Barone e Dugoni, ma il pesante passivo del parziale precedente ha lasciato le sue scorie e la FVG prende subito il largo (3-8).

Di nuovo Castellanza ricuce lo svantaggio (8-10) per poi mollare ancora la presa, Futura Volley che ne approfitta senza remore prendendosi 7 lunghezze sulle neroverdi. Piccolo rientro di Castellanza nel finale, con le padrone di casa che annullano quattro match point alla Futura ma poi cedono sotto il colpo di Brunasso.

GOBBO ALLESTIMENTI CASTELLANZA-FUTURA VOLLEY GIOVANI 1-3.
(22-25; 25-23; 11-25; 17-25)

GOBBO ALLESTIMENTI CASTELLANZA: Magno, Dinzey (L), De Gregorio, Dugoni, Clivio, Landonio, Barone, Lana, Roatta, Olgiati (L), Accoto, Rossetti. Allenatore: Ballerini. Secondo allenatore: Zanaria.

FUTURA VOLLEY GIOVANI: Mocellin, Brunasso, Franchi (L), Gori, Broggio, Mocchetti, Toia, Bibolotti, Monni, Rigaldo (L), Sormani, Tonello. Allenatore: Ranalletti.