Quantcast

Conegliano di rigore sull’Uyba fotogallery

Terza sconfitta consecutiva per le Farfalle

BUSTO ARSIZIO – Terza sconfitta consecutiva per l’Unet che, dopo il 3-2 subito dall’Igor e il 3-1 ad opera di Casalmaggiore, avversaria ai quarti di finale di Coppa Italia in virtù del quarto posto occupato dalle biancorosse al termine del girone di andata, subisce oggi la terza battuta d’arreso consecutiva nelle ultime due settimane

La partita è stata preceduta dal minuto di silenzio per la scomparsa della madre di Miriam Sylla, cui hanno partecipato commossi i quasi 3300 presenti, fra cui circa 150 da Conegliano.

Sul campo Conegliano ha messo cattiveria, attaccando ogni pallone con agonismo e difendendo sempre con grande intensità, cosa che invece è mancata all’Uyba, a tratti sbarazzina ma troppo evanescente e mai veramente incisiva: determinante la diversa efficacia in attacco, con le Farfalle ferme al 34% contro il 54% delle venete (20 punti Hill, 15 Farbris). Positiva comunque la prestazione di Floortje Meijners, entrata a metà del primo set per Grobelna e rimasta fino alla fine.

Scarso anche il rendimento del muro biancorosso, andato a punto solo in cinque occasioni (12 per l’Imoco), con la coppia di centrali casalinga non del tutto in palla, con Bonifacio più in partita di Berti. Dall’altra parte Danesi e De Kruijf hanno giocato una partita frizzante, andando a segno complessivamente 17 volte, con 6 muri.

La cronaca:

La Uyba scende in campo con la classica formazione: Berti-Bonifacio al centro, Grobelna-Orro sulla diagonale principale, Herbots-Gennari in banda, Leonardi libero, risponde l’Imoco con Wolosz al palleggio, Fabris opposto, Tirozzi-Hill in banda, De Kruijf-Danesi al centro e De Gennaro libero.

Le biancorosse provano a difendere con ordine ma non riescono ad opporsi agli attacchi ben orchestrati dell’Imoco che va subito sul 9-13, sfruttando le incursioni di Fabris e gli inserimenti della coppia Danesi-De Kruijf. Busto reagisce con Herbots ma non basta e sull’ace di Tirozzi (10-16) Mencarelli chiama time-out, senza riuscire a registrare un set tutto in salita: Hill sale in cattedra e fa 11-20.

Dentro Piani e Meijners per Grobelna e Gennari ed è soprattutto l’olandese a vivacizzare gli attacchi delle Farfalle, ma la granitica difesa veneta, insieme agli attacchi di Hill e Fabris (70 e 66% in attacco) permettono di andare sull’1-0.

Al cambio campo la Uyba si ripresenta con Piani e Meijners nel 6+1 ma Conegliano vola con attacchi chirurgici che le padrone di casa faticano a fronteggiare, con un po’ di confusione in difesa, tanto che Mencarelli spende subito un time-out sul 2-4.

Attaccano bene Meijners e Bonifacio ma Conegliano sa quando è il momento di spezzare il set: 5-7, 6-9 e 7-11 con muro a uno di De Kruijf sulla pipe di Herbots. Difesa imponente, attacco letale e muro di cemento armato: queste le armi dell’Imoco che con Tirozzi e Hill guadagna il +5 (14-19). L’Unet si fa avanti con Herbots e Meijners (21-23, 23-24), ma la Pantera americana n.15 piazza il lungo-linea decisivo che vale lo 0-2.

L’inizio del terzo set non stravolge l’inerzia di una partita che appare segnata nel proprio destino: 6-9, con l’Imoco che si concede anche qualche errore (8-9). Quando però si mette male Wolosz pennella per Hill, ed è come mettere la palla in cassaforte. Di errore in errore però le venete concedono il rientro alle padrone di casa che fanno 12-12 con Herbots.

Busto ci crede, bene Bonifacio e Piani in questa fase centrale, con Conegliano che fa +2 con Fabris e Danesi, poi nuovo pareggio e altra mini-fuga veneta: 16-18 con muro di Wolosz. Il finale è concitato, le due squadre si rincorrono punto a punto ma alla fine è Conegliano ad avere la meglio, forte del decisivo break Hill-Danesi (19-23).

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO-IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3
(16-25; 23-25; 20-25)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Piani 5, Bulovic ne, Peruzzo ne, Herbots 16, Grobelna 1, Gennari, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 5, Meijners 9, Berti 1, Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Bechis, De Kruijf 6, Folie ne, Fersino, De Gennaro (L), Danesi 11, Samadan ne, Fabris 15, Wolosz 5, Hill 20, Tirozzi 6, Sylla, Moretto ne. All. Santarelli, 2° Simone.

MVP: Wolosz (Imoco Volley Conegliano).

Note:
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: 1 ace, 5 errori in battuta, 64% in ricezione (33% perfetta), 34% in attacco, 5 muri.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: 2 ace, 13 errori in battuta, 78% in ricezione (37% perfetta), 53% in attacco, 12 muri.