Knights-Casale, il ritorno del grande ex

La prima volta di Mattia Ferrari al PalaBorsani da ospite

LEGNANO – Non possiamo non parlare del grande ex di turno Mattia Ferrari che domenica al PalaBorsani con la sua Casale affrontera’ un pezzo del suo passato, quella Legnano che tante soddisfazioni gli ha regalato.

Un percorso di cinque anni con una crescita costante che ha visto la formazione del Carroccio conseguire risultati di grande prestigio come l’accesso ai play off in pianta stabile negli ultimi anni e il terzo posto in stagione regolare lo scorso anno, risultato storico per la societa’ del presidente Tajana.

E anche quest’anno c’erano le premesse per un altra stagione da protagonisti da vivere insieme, infatti gia dallo scorso mese di febbraio Maurizio Basilico aveva annunciato in maniera ufficiale il rinnovo contrattuale con un biennale che avrebbe dovuto portare coach Ferrari al completamento di un progetto tecnico che con pochi ritocchi avrebbe permesso al Legnano Basket di essere tra le protagoniste assolute e non solo in regular season ma sopratutto nei play off, dove con grande rammarico negli ultimi anni la socreta’ lombarda e’ arrivata sempre falcidiata dagli infortuni.

Ma le cose come nella vita anche nel basket cambiano velocemente ed in pochi mesi si e’ passati da un forte legame tecno-tattico ad addirittura alla risoluzione del contratto condita dopo poche settimane con il trasferimento in Piemonte verso Casale, piazza evidentemente con progetti piu’ ambiziosi di una Legnano che vedeva andar via uno dopo l’altro i suoi pezzi migliori (Raivio, Zanelli, Martini, Mosley) causa un ridimensionamento del budget che ha causato nella squadra una grossa crepa, con un roster tutto nuovo.

Cosa che evidentemente non era piaciuta all’ex allenatore. Adesso a distanza di circa cinque mesi sarebbe comunque  bello vedere un PalaBorsani che all’annuncio del nome di Mattia Ferrari da parte dello speaker si alzasse in piedi per una standing ovation, per dimostrare che cinque anni non si dimenticano facilmente…