La bella vittoria di Cecina rilancia la Sangio

A Cecina torna il sorriso alla banda di Coach Quilici

SAN GIORGIO SU LEGNANO –  Bella prestazione dei Draghi in Toscana e vittoria con largo margine in quel di Cecina. Nonostante due tempi al di sotto delle aspettative, con il vantaggio dei padroni di casa, i  Draghi alzano il ritmo nel terzo tempo e pressano molto, costringendo Cecina a perdere molte palle. Ltc che si porta sul +10 sul 46-56. Forti e Biancani provano a ricucire ma i blu arancio con la tripla di Parlato ed il canestro di Cozzoli all’ ultimo secondo chiudono il terzo quarto sul 56-65.

In avvio di ultimo periodo un antisportivo fischiato a Cozzoli permette a Gaye di portare Cecina al – 8. La Sangio trova un break letale con le triple di Bocconcelli e Di Ianni che valgano il 59-75. Assist spettacolare di di Rota per Di Ianni che schiaccia per il 59-77.

La Sangio è travolgente e con i liberi di Rota e la tripla di Bocconcelli vola sul +13. Salvadori prova a scuotere i padroni di casa, ma i draghi continuano a trovare canestri pesanti con Rota e Cozzoli per il 67-87. Mennella prova a limitare i danni per Cecina ma ancora Cozzoli da tre e il libero di Frison portano la Sangio sul +23. Bianco da tre prova a rendere meno amaro il verdetto per i toscani ma Di Ianni e Cozzoli scrivono i titoli di coda per il 71 – 95 finale.

 

Basket Cecina – Ltc Sangiorgese Basket 71-95 (22-23, 18-15, 16-27, 15-30) TABELLINO

 

INTERVISTE

Il coach Daniele Quilici: “Grande prestazione di squadra su un campo difficile, dopo un momento dove i risultati, non le prestazioni ci erano andati contro. Adesso godiamoci la vittoria e da martedì testa a Oleggio che  sarà una partita fondamentale.” 

Il vice coach Davide Roncari: “Ottima vittoria, siamo partiti un po’ in sordina, senza riuscire a entrare in ritmo in difesa, come dimostrano i punti subiti fino all’intervallo. Siamo stati bravissimi poi a rientrare dagli spogliatoi con energia, (31 punti concessi nei due quarti successivi), presenti in difesa e pronti a correre a tutto campo. Siamo stati bravi anche quando loro hanno alzato intensità a non innervosirci, restando concentrati.
Tutti e dieci a referto, tutti che hanno dato il loro apporto, ottima indicazione per iniziare settimana e preparare al meglio la prossima sfida.”